Ieri, al Senato,durante il dibattito sul ddl Cirinnà,se ne sono viste di tutti i colori. Ma io, oggi, intervengo per richiamare l’attenzione di tutti a ciò che ha dovuto subire Maurizio Gasparri.

Non è solo dovere di lealtà verso un grande amico da sempre, a ben poco valendo che le nostre strade si siano, (in parte), divise nel dicembre 2012, non è riconoscenza verso un uomo che se ne è sempre infischiato delle mie inclinazioni sessuali, ma ha solo guardato alle mie qualità umane e politiche.

E’ MIO DOVERE VERSO LA VERITA’ E RIVOLTA CONTRO L’INTIMIDAZIONE.

Gasparri ha rimproverato al Senatore Lo Giudice di avere comprato suo figlio da una donna in America. Ha sbagliato? Forse tecnicamente sì, ma ETICAMENTE proprio NO! In realtà Lo Giudice ha affittato l’utero della donna in questione.
Non ci credete? Andate a guardare l’intervista che Sergio Lo Giudice ed il suo compagno hanno rilasciato alle IENE poco tempo addietro. E’ disponibile su YOUTUBE.

Andate ad ascoltare quanto Lo Giudice dice a proposito dell’allattamento del suo bambino. Intanto ve lo cito TESTUALMENTE, perchè voglio vedere Lo Giudice VERGOGNARSI DELLA SUA DISUMANITA’

La iena gli domanda: “Perchè non è stato allattato al seno? ” Risponde TESTUALMENTE, (Vi prego verificatelo) Lo Giudice : ” Perchè è molto importante che sin dall’inizio il rapporto tra la donna ed il bambino sia considerato NON COME IL RAPPORTO DI UNA MADRE CON IL SUO FIGLIO ”

Ho bisogno di aggiungere un qualsivoglia commento? Invito,però tutti, a vedere quella intervista,ripeto su YOUTUBE,anche al riguardo delle “spese”. Il Senatore Lo Giudice parla di 80-100.000 euro,con la massima naturalezza,citando anche competenze legali e di … AGENZIA. Assai più dignitoso il suo compagno che,
visibilmente imbarazzato,si rifiuta di rispondere alla domanda.

Allora ha sbagliato Maurizio Gasparri? Io non solo dico di no, ma ritengo che debbano chiedere scusa a Lui ed a tutti gli Italiani,la Vicepresidente di turno del Senato Fedeli, i senatori del PD,lo stesso Lo Giudice, ed in appresso Corrado Formigli, la onorevole Campana del 5 Stelle, il Sig.Vladimiro Guadagno in arte Luxuria e tutti gli altri partecipanti a PIAZZAPULITA che,ieri sera a La7 , con la eccezione di Brosio e della mia quasi omonima Laura Ravetto, hanno linciato mediaticamente un uomo che ha solo ricordato nell’aula della Camera Alta, qualcosa che la presunta vittima Lo Giudice,aveva addirittura rivendicato nell’intervista alle IENE.
Ritengo sia venuto il momento che tutti quelli che siamo CONTRO la Legge…chiamiamola una buona volta con il suo VERO NOME , cioè Lo Giudice, cominciamo a RIBALTARE A MUSO DURO, il nostro approccio al tema.

Intanto RIVOLTANDOCI IDEALMENTE e VERBALMENTE contro questo clima di INTIMIDAZIONE che c’è nelle Aule parlamentari e negli studi televisivi contro chi la pensa diversamente dai PENSATORI UNICI dei DIRITTI ILLIMITATI anche in danno dei BAMBINI.

Sostengo da Uomo,da cittadino,da gay del NO,ma vale per TUTTI che dobbiamo PRETENDERE che sia Lo Giudice a GIUSTIFICARSI.

Dobbiamo PRETENDERE che siano Lo Giudice,la Cirinnà, Renzi, Zanda ,Formigli, Scalfarotto, la Campana, Vladimiro Guadagno a SPIEGARCI E GIUSTIFICARE perchè SI’ . Sono loro che devono dimostrarci perchè sarebbe un DIRITTO FORZARE LA NATURA …. che COMUNQUE è SEMPRE LA PIU’ FORTE,e VI FA LO SBERLEFFO,cari Omogenitori e cari Signori, PERCHE’ PER FARE UN FIGLIO CI VUOLE IMMANCABILMENTE UN UOVO ED UNO SPERMATOZOO… una DONNA ed UN UOMO. PAROLA DI GAY!