Si è scatenata, come sempre, la gazzarra sul video del TGR Leonardo. Come sempre sui social si sono disposte le tifoserie animate più dai succhi gastrici che dai neuroni. Allora dico la mia cercando di ragionare un poco “alla femminina” come si diceva una volta (senza offesa per le mie amiche, è una espressione arcaica che sottintende un metodo empirico, semplice ancorché accurato).

1) Il video non è un fake, è reale e racconta che nel 2015 in un laboratorio cinese alcuni scienziati hanno potenziato la capacità aggressiva di un virus influenzale mettendo insieme elementi presi dai pipistrelli con proteine della Sars (il termine coronavirus è generico e di questo si parla).

2) Dopo la diffusione del video sui social è arrivata la smentita che in sostanza dice: sì è vero che in Cina si sperimentò quell’ibrido (Chimera era chiamato nel servizio), ma non era il Covid-19 che si è sviluppato nel 2019 e in maniera spontanea, senza intervento dell’uomo. Bene! Mi conforta il fatto che il Covid-19 non sia stato preparato da qualche professor “Stranamore” di Pechino anni or sono. Ma non mi conforta affatto la notizia che in un laboratorio di una superpotenza (ma anche dell’ultimo degli staterelli, mi darebbe lo stesso noia) qualcuno si sia preso la briga di manipolare organismi per rendere più aggressivo e potenzialmente letale un virus influenzale. No, perché se è così il dubbio assale, persino me che non sono un complottista, non credo nelle scie chimiche e non sono xenofobo.

3) E d’altronde mi sembra corretta, puntuale e ovvia la smentita in ogni caso. Quand’anche CIA, Mi6, Mossad, FSB, AISE eccetera eccetera sapessero che le origini del Covid-19 avessero qualcosa a che fare con esperimenti, magari finiti male, tentati da qualcuno, non avrebbe senso, anzi sarebbe controproducente, un rimedio peggiore del male dirlo. Quindi, da dove è venuto ‘sto cazzo di virus ormai chissene frega, anche se sarebbe doveroso chiarire al mondo la genesi della pandemia e le responsabilità di chi doveva vigilare. Il tema è come si combatte questo nemico mortale che ha stravolto tutto e tutti, e su questo la competizione globale per arrivare al risultato è aperta…