Carissimi Amici e Lettori di Destra,it , vogliamo parlarne del SONDAGGIONE ? Credo che tutti quelli fra voi che militano in FdI sappiano di cosa sto parlando. Ebbene, scorrendo le dieci domandine, mi sono detto : o chi ha formulato le domande ritiene che i destinatari siano dei perfetti cretini ovvero le domande sono state orientate VOLUTAMENTE, per INIBIRE il destinatario ed ottenere le risposte desiderate.

Ed allora qualche domandina la faccio io a chi ha commissionato il FAMIGERATO sondaggio :

– Chi ha mai teorizzato che per riportare ad unità la Destra italiana ci voglia anche Fini ?

– E’ corretto mettere in difficoltà tante persone che pur stimando Alemanno, SANNO PERFETTAMENTE CHE per i noti motivi, NON E’ PIU’ SPENDIBILE in una prospettiva di ricostruzione della Destra italiana ?

N.B. : chi scrive non è mai stato “alemanniano”, tutt’altro,ma stima e rispetto, cultura, intelligenza e militanza della persona e NON ACCETTA questo infierire su un uomo che è stato per decenni un PILASTRO della nostra Comunità.

– E’ serio chiedere a militanti e dirigenti di un partito (FdI) se, nel caso, abbandonerebbero il loro partito per il nuovo raggruppamento avendo nella precedente domanda chiesto se avessero visto con favore un nuovo partito con Fini, Scopelliti ed Alemanno ? (chiedo venia a Gianni Alemanno per l’accostamento)

E’ evidente che si volevano certe risposte che, infatti ,già hanno cominciato a circolare,ad esempio su Libero, ovviamente con percentuali bulgare contro qualsiasi possibilità di creazione di un nuovo soggetto politico che cerchi di riunire i veri spezzoni della Destra.

Vi informo che sono BALLE ! Ho parlato con altri vecchi e meno vecchi militanti e dirigenti che si sono rifiutati di stare al gioco. Io, personalmente, mi sono rifiutato di rispondere alle due domande più OFFENSIVE, cioè quella sulla ricostituzione di un partito con Fini e Scopelliti e quella seguente sulla disponibilità ad abbandonare FdI per un nuovo SIFFATTO partito. ANZI , ho anche inserito una nota di protesta per la formulazione di quelle due domande.

E siccome, forse illudendomi, spero sempre in un bagno di realismo di Giorgia Meloni, tant’è che l’ho indicata come il primo dei soggetti da supportare per la costituzione di un partito unico della Destra, (a proposito,signori committenti del sondaggio : MA CHE C’ENTRA Salvini ? ) , adesso rivolgo io qualche altra domandina a chi ha
commissionato il sondaggio :

– Ve ne siete accorti che , sfortunatamente , FdI, non è riuscita a riacoagulare il meglio del mondo della Destra ?

– Pensate che da soli potremo crescere ?

– Sapete, nel frattempo quanti dei NOSTRI e per nostri intendo quanti del nostro mondo della destra, si sono  rifugiati da Salvini ?

– E’ pensabile rivendicare la nostra autosufficienza mentre manchiamo totalmente di progetto politico, limitandoci alla pesca delle occasioni, vedi da ultimo la polemica POCO RIUSCITA sull’omicidio della coppia di Palagonia o quella , invece ,per fortuna nostra, RIUSCITISSIMA, sulla censura di un ufficio governativo alle dichiarazioni della Presidente Nazionale sull’immigrazione ?

– Vi rendete conto che, nell’ossessione di inseguire la Lega, non diciamo più una sola parola sui temi tradizionalmente nostri , uno per tutti la sola vera riforma che gli Italiani apprezzerebbero : la repubblica presidenziale ?

– Per quale motivo FdI non sarà presente alla convention che Nello Musumeci,ad oggi il più accreditato possibile candidato del Centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana,indiscusso uomo di DESTRA terrà nei prossimi giorni a Catania ?
Quì non si tratta di incoronare nessuno, è presto per farlo, ma dobbiamo essere parte attiva in un processo politico importante. Insegno a chi fà della propria giovane età titolo di merito per governare la Politica che proprio gli eventi politici in Sicilia sono sempre stati prodromici di cambiamenti a livello nazionale

– Chi teorizza il nostro splendido isolamento ritiene seriamente che si possa fare Politica senza sedi ? Certo non sono più i tempi della cento federazioni,ma,cito sempre la mia Sicilia, è pensabile che almeno a Palermo e Catania non vi sia una sede di partito che faccia da punto di riferimento per le altre sette province ?
Mi raccontano che a Milano non abbiamo sede : SCHERZIAMO ? Cento sedi no, ma una trentina,VIVADDIO ci  vogliono !

– Chi teorizza la nostra autosufficienza crede davvero che i costi indispensabili della Politica possano essere sostenuti con le quote imposte ai dirigenti …. e quanti saremo mai ? Un milione ? TODOS CABALLEROS ?

– Chi in FdI si straccia le vesti pensando alla nascita di un nuovo soggetto politico, potrebbe essere sfiorato dal dubbio che, essendo noi gli unici forniti di parlamentari, consiglieri regionali e comunali, ELETTI SOTTO LE NOSTRE BANDIERE e non traslocati da altri lidi politici, potremmo diventare gli AZIONISTI di RIFERIMENTO del nuovo soggetto ? QUESTA SI’ CHE SAREBBE UNA SACROSANTA MANIFESTAZIONE DI ORGOGLIO POLITICO , ma anche il modo di dimostrare praticamente che solo noi possiamo essere il motore della nuova aggregazione..

Sia ben chiaro che io stesso vedo con molta circospezione la possibilità della creazione di un nuovo soggetto politico che nasca dal seno ( alquanto pieno di vipere e viperette ) della Fondazione AN, ma mettersi di traverso  con guerre preventive, per vero molto da Brancaleone o con sondaggi offensivi dell’esperienza umana e politica di ognuno di noi, dimostra una scoraggiante mancanza di realismo politico ed un profondo disinteresse per la pressante necessità che l’Italia ha di una Destra vera, solida nelle idee e nella proposta politica.

Questa volta mi congedo da Voi firmandomi anche con qualche medaglietta presente e passata… per rimarcare  ulteriormente il senso di quanto Vi ho rassegnato. Spero non essere più costretto a farlo.
Mario Ravetto Flugy

Componente Assemblea Nazionale FdI
già Componente Comitato Centrale MSI-DN
già Componente Esecutivo Nazionale Fronte della Gioventù