L’istituzione della commissione d’inchiesta parlamentare sulle condizioni di salute degli immigrati nei centri di identificazione ed espulsione (Cie) è un provvedimento ideologico, demagogico e inutile: è una marchetta che il Partito democratico fa alla sua ala più radicale e a Sel. Non sono contrario a tutelare i legittimi diritti degli immigrati ed è giusto che chi viene sottoposto ad un periodo di doverosa restrizione venga trattato con spirito umanitario ma questo provvedimento trascura sia il diritto degli italiani sancito per legge di espellere i clandestini sia le condizioni difficili nelle quali sono costrette ad operare in quei luoghi le Forze del’ordine. Come ha detto in Aula il collega Massimo Corsaro questa è un’operazione di schifoso razzismo nei confronti degli italiani.