• 16 agosto 2018 —

L'editoriale

I ponti crollano, le responsabilità restano

  I morti di Genova meritano assoluto rispetto. Persone normali, normalissime che transitavano tranquille e sicure su un viadotto di un Paese “moderno”. L’Italia. La settima o ottava potenza industriale dell’Occidente. O così sembra. Tante vite, troppe storie scaraventate nel vuoto o sepolte dai massi di cemento armato. Morte. Dolore....

Archivio dell'autore
La politica sociale del fascismo fu cosa seria e importante. Intervista a Giuseppe Parlato

La politica sociale del fascismo fu cosa seria e importante. Intervista a Giuseppe Parlato

        In linea con la recente ansia pre-elettorale per un temuto ritorno del Fascismo, nei mesi scorsi si è parlato molto dei presunti meriti – e dei...
L'ultimo delitto del generale Patton

L’ultimo delitto del generale Patton

Vorrei denunciare un recente crimine di guerra, ancora una volta a carico del generale George Smith Patton, già noto per varie intemperanze che, in altri tempi e con altre divise,...

Mussolini deve morire. “Storia in Rete” indaga i misteri di Dongo e dintorni

  “Storia in Rete” indaga sulla morte di Benito Mussolini, un evento tragico e decisamente controverso, opaco. Nulla, in quei giorni tremendi, fu come i vincitori raccontarono. Per capire davvero...
Dibattito/ La nostra storia è il nostro futuro

Dibattito/ La nostra storia è il nostro futuro

Caro Fidanza, grazie per la precisa replica e grazie agli amici di “Destra.it” che hanno dato fin troppa dignità ad un mio semplice intervento. Sono lieto di leggere quanto scrive...