• 06 aprile 2020 —

L'editoriale

Globalizzazione addio. Il mondo dopo il virus

«Uccisi da un loro figlio». Lo scriveremo, probabilmente, sulle tombe di globalizzazione e neoliberismo cancellati da un virus capace, come loro, d’ignorare confini, eliminare distanze e cancellare differenze politiche, economiche e sociali. Il bilancio della pandemia da Covid-19, ipotizzando il contagio del 30 per cento della popolazione mondiale e una...

Archivio dell'autore
Genocidi dimenticati/ I silenzi di Tuol Sleng, la Spoon River cambogiana

Genocidi dimenticati/ I silenzi di Tuol Sleng, la Spoon River cambogiana

Phnom Penh. Scendi dal taxi, paghi il biglietto d’ingresso e arrivi all’inferno. O, almeno, ad una sua anticipazione terrena. È Tuol Sleng, il famigerato carcere S-21, oggi Museo del Genocidio....
Indocina/ Navigando sul Mekong, il grande fiume della discordia

Indocina/ Navigando sul Mekong, il grande fiume della discordia

Mekong. Lentamente scendiamo il grande fiume. Il motore della barchetta sbuffa, arranca e poi riprende. Lasciate alle nostre spalle le grotte sacre di Pak Ou, il sancta sanctorum dei buddisti...
Nasce Qiddiya, una Disneyland islamica nel cuore dell'Arabia Saudita

Nasce Qiddiya, una Disneyland islamica nel cuore dell’Arabia Saudita

Quando pensate all’Arabia Saudita dimenticate dromedari e petrolio, minareti e sabbie, Lawrence e i pellegrini verso La Mecca. Nell’immediato futuro, tre anni al massimo, l’arcigno regno dei Saud diverrà la...
La silenziosa agonia dei cristiani d'Oriente. Da Baghdad a Betlemme

La silenziosa agonia dei cristiani d’Oriente. Da Baghdad a Betlemme

Vaso di coccio tra vasi di ferro le comunità cristiane d’Oriente scrutano con estrema preoccupazione l’aggravarsi della crisi in Medio Oriente. All’indomani dell’assassinio del generale iraniano Qasem Soleimani e il...
Duecento anni fa la scoperta dell'Antartide. Oggi il Continente è in pericolo

Duecento anni fa la scoperta dell’Antartide. Oggi il Continente è in pericolo

30 gennaio 1820. Duecento anni fa. Quel giorno lontano, dopo una lunga e perigliosa navigazione il comandante della Royal Navy Edward Bransfield raggiunse infine la penisola Trinity, il punto più...
L'America scopre l'Alta Velocità ferroviaria. E si affida a italiani e giapponesi

L’America scopre l’Alta Velocità ferroviaria. E si affida a italiani e giapponesi

La ferrovia ha fatto l’America, ma l’America si è (quasi) dimenticata della ferrovia. Un paradosso solo apparente. Pochi, pochissimi statunitensi ricordano che il 10 maggio 1869 due grandi squadre una...
Alfredo Mantica/ Perchè l'Africa è una priorità per l'Italia

Alfredo Mantica/ Perchè l’Africa è una priorità per l’Italia

Più di ogni altra nazione europea, l’Italia dovrebbe essere interessata all’evoluzione dell’Africa. Lo impongono la nostra posizione geopolitica, la nostra storia di ieri, i problemi di oggi, le opportunità di...
Gioielli ritrovati/ La Grande Guerra di Gioacchino Volpe

Gioielli ritrovati/ La Grande Guerra di Gioacchino Volpe

Soffiano alle nostre porte gelidi venti di guerra e, una volta di più, la classe politica nostrana si rannicchia aspettando e sperando che la bufera passi in fretta. Intanto, al...
Indonesia/ Giakarta sprofonda e il governo trasloca nel Borneo

Indonesia/ Giakarta sprofonda e il governo trasloca nel Borneo

Prendere una capitale e traslocarla altrove, ricostruendola da zero. Una pratica costosissima ma sempre più diffusa in quella parte del pianeta che un tempo chiamavamo «Terzo Mondo». Qualche esempio: nel...
Cristiani d'Oriente. I soldati perduti dell'Armée du Liban-Sud

Cristiani d’Oriente. I soldati perduti dell’Armée du Liban-Sud

Libano è una nazione piccola e deliziosa ma tormentata. Vaso di coccio tra i vasi ferro, il Paese dei cedri da decenni resta sospeso in una parentesi di «non guerra»...
Geopolitica/ Putin gioca la carta africana (e Parigi si preoccupa)

Geopolitica/ Putin gioca la carta africana (e Parigi si preoccupa)

Lo scorso ottobre il Moscow Times ha rivelato che almeno sette contractors russi erano  morti in Mozambico dopo essere caduti in una serie d’imboscate effettuate ai miliziani jihadisti di al-Sunnah,...
In Africa una grande muraglia verde per fermare il deserto (e le migrazioni)

In Africa una grande muraglia verde per fermare il deserto (e le migrazioni)

Ogni anno in Africa il deserto avanza di due chilometri, inghiottendo più di due milioni di ettari verdi. Un’avanzata apparentemente implacabile che incalza oltre 500 milioni di donne, uomini, bimbi...
L'Africa non è perduta e le migrazioni non sono un destino ineluttabile

L’Africa non è perduta e le migrazioni non sono un destino ineluttabile

La narrazione dominante ci presenta l’Africa come un immenso disastro, un continente stremato dai conflitti e dalle carestie, un “cuore di tenebra” che inghiotte ogni speranza. Ovviamente le colpe sono...
Germania/ Dopo il Muro, c'è un'Alternative

Germania/ Dopo il Muro, c’è un’Alternative

Alle 18.57 del 9 novembre di 30 anni fa crollava il Muro di Berlino. All’improvviso. In una drammatica conferenza stampa l’imbarazzato Gunther Schabowski — membro del Politburo della SED, l’agonizzante...
I russi vogliono il Centroafrica e Parigi risponde con Bokassa junior

I russi vogliono il Centroafrica e Parigi risponde con Bokassa junior

A volte ritornano. Anche in Africa o meglio nella repubblica Centroafricana, antica colonia di Parigi e oggi uno dei paesi più poveri e straziati del mondo. È il caso di...