• 26 maggio 2019 —

L'editoriale

L’Europa è molto più di una scheda elettorale…

La vera assente nel confronto elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo è stata – non sembri un paradosso – proprio l’Europa. Dei destini del nostro Continente non si è parlato. Della sua collocazione geopolitica non  un cenno. Della sua proiezione mediterranea neppure. Di politiche sociali non pare interessare ai...

Archivio dell'autore
In Spagna (come ovunque) i moderati spariscono

In Spagna (come ovunque) i moderati spariscono

Il problema non è tanto indovinare se Sánchez ce la farà a formare un Governo per la Spagna che non riesce più a trovare la stabilità perduta. Che compromesso troverà...
L'Algeria sull'orlo del baratro. Una polveriera sul Mediterraneo

L’Algeria sull’orlo del baratro. Una polveriera sul Mediterraneo

La fine annunciata di Abdelaziz Bouteflika (in arabo ‘Abd al-‘Azīz Bū Teflīqa) sarà anche quella del Fronte di liberazione nazionale? E’ una bella domanda che riguarda non soltanto gli algerini...
Foreign Affairs scopre il neo nazionalismo

Foreign Affairs scopre il neo nazionalismo

Graham E. Fuller è una solida testa pensante che fino a un po’ di tempo fa ha lavorato ai massimi livelli per la Cia, soprattutto in Medio Oriente. Adesso, come...
Macron strumentalizza la storia e apre la sua campagna. Contro i nazionalisti

Macron strumentalizza la storia e apre la sua campagna. Contro i nazionalisti

Per aprire la campagna elettorale delle europee Macron ha scelto la fastosa cerimonia organizzata a Parigi per celebrare la fin della prima Guerra mondiale. Ma non gli è andata bene....
Roma devastata applaude Salvini. E la destra dov'è?

Roma devastata applaude Salvini. E la destra dov’è?

Una maceria capitale. Questo è Roma. Per chi ci è nato, ci vive, ci lavora, ci resta (malgrado tutto). E per chi ci arriva o ci passa per lavoro o...
Nasce il governo giallo-verde. Inizia la "battaglia d'Europa"

Nasce il governo giallo-verde. Inizia la “battaglia d’Europa”

Per il nuovo Governo non sarà una passeggiata. Se c’è chi dirà, dalle nostre parti, che “abbiamo vinto” commetterà un grossolano errore. Le ore 18 di venerdì 1 giugno segnano...
L'Europa non è Juncker. L'Europa è sogno, progetto, mito

L’Europa non è Juncker. L’Europa è sogno, progetto, mito

1955-1956-1957. Tre anni cruciali della storia italiana e di quella europea. Per un motivo semplice: furono gli anni nei quali l’Italia fu protagonista assoluta della costruzione dell’Europa. Dal 1 al...
Il domino italiano visto dai "sovranisti" d'Europa e d'Oltreatlantico

Il domino italiano visto dai “sovranisti” d’Europa e d’Oltreatlantico

Lo spettacolo che in queste ore l’Italia sta dando al mondo cade proprio nell’anniversario, il 13mo, del clamoroso no dei francesi al progetto di Costituzione europea al quale avevano allegramente...
Harry e Megan si sposano. E chi se ne frega!

Harry e Megan si sposano. E chi se ne frega!

Hanno mobilitato tutte le risorse possibili, manco fosse l’elezione di un Papa o quella del presidente americano, la finale del Mondiale di calcio o lo sbarco su Marte. L’evento che...
Storie d'Europa/ Per Jean-Jacques Susini, eroe dell'Algerie Française

Storie d’Europa/ Per Jean-Jacques Susini, eroe dell’Algerie Française

Niente lo aveva fatto barcollare nella sua lunga e avventurosa vita. E davanti a niente aveva indietreggiato. Da ragazzino aveva dato una mano alla Resistenza antitedesca. Poi l’OAS. L’attentato contro...
Addii/ Per Gaetano Rasi, geniale "fabbro" di idee e progetti

Addii/ Per Gaetano Rasi, geniale “fabbro” di idee e progetti

Tra poche settimane avrebbe consegnato all’editore Solfanelli gli ultimi capitoli del secondo volume della monumentale storia del Movimento sociale che stava scrivendo. Una storia delle idee e delle proposte del...
Donald, un uomo solo contro tutti e tutto. Le ragioni di una vittoria storica

Donald, un uomo solo contro tutti e tutto. Le ragioni di una vittoria storica

Perché la vittoria di Trump è importante? In primo luogo, perché non è solo una vittoria elettorale. Poi, perché ci piace questa storia dell’uno contro tutti. Infine, perché, a ben...
Michel Aoun è il nuovo presidente del Libano. Tra i cedri rinasce la speranza

Michel Aoun è il nuovo presidente del Libano. Tra i cedri rinasce la speranza

Beirut. Era un altro lunedì quel 18 gennaio scorso, quando verso le 20 il futuro Presidente della Repubblica si incontrava sulla collina di Maarab con Samir Geagea, leader delle Forze...
Follie albioniche/ La rottura con l'Europa si avvicina e Cameron delira

Follie albioniche/ La rottura con l’Europa si avvicina e Cameron delira

Bum! Bum! David Cameron ha fatto Bum! Da questo signore sempre stilé, a modino, magari un pò sudato ma pur sempre british style ci saremmo aspettati ragionamenti e parole meno...
Donald "il terribile" strappa la nomination. Nello sgomento di avversari e opinionisti

Donald “il terribile” strappa la nomination. Nello sgomento di avversari e opinionisti

Quando si dice “fare tilt”. Adesso che Donald Trump va diritto verso la nomination repubblicana, adesso che ha sbaragliato tutti i concorrenti ma soprattutto ha piegato gli equilibrismi stanchi e...