Da Mosca arriva un regalo per Belgrado: sei Mig 29 di seconda mano, “gentile  pensiero” di Vladimir Putin. Lo ha annunciato ieri  il ministro della Difesa serbo, Aleksandar Vulin. 

I veivoli saranno presentati alla tradizionale parata del 20 ottobre a cui parteciperà come ospite d’onore il ministro della Difesa russo Shoygu.

Secondo l’agenzia Sputnik, i jets saranno trasportati (smontati) da un capiente Antonov 124, il più grande aereo da trasporto al mondo. L’Antonov giungerà nel pomeriggio all’aeroporto militare di Batajnica, presso Belgrado. Da Mosca,  arriveranno anche tecnici russi, che dovranno assistere i colleghi serbi nel complesso lavoro di ricomposizione dei caccia,  in tempo per la sfilata del 20 ottobre. Ma non è tutto. Il Cremlino ha garantito il prossimo arrivo di trenta carri armati T72 e di qualche decina di veicoli da ricognizione Brdm2.