Migliaia e migliaia di australiani e neozelandesi si sono ritrovati a Gallipoli, in Turchia, per celebrare il ricordo dello sbarco e della campagna immortalati nello splendido film di Peter Weir, “Gli anni spezzati”. Con loro, inglesi e gli antichi nemici turchi.
E’ bello avere Patrie che non celebrano le guerre civili.