Basta con il buonista Di Stefano, basta con le mammolette di CPI! Basta con Carelli (il barbuto leader della Fiamma, noto democratico)! Basta con Fiore (il moderato) e Blondet (il suo moderatissimo profeta). E chi se ne frega della Meloni e del neo partigiano Crosetto!! Il futuro √® solo il Kekistan, sempre e solo il Kekistan.¬† Kekistan uber alles. Orgogliosa e impavida la nostra verde bandiera (rigorosamente neo nazi) dell’internazionale nera e/o bruna (ma anche malva o lampone, a seconda dei gusti e della stagione..) ha sventolato al comizio di Salvini. Ol√®!

Foglio d’ordine per i lettori di Destra.it: d’ora in poi tutti, ma proprio tutti,¬† debbono marciare compatti¬† (in fila per sei con il resto di due come i mitici 44 gatti…)¬† sotto il fiero stendardo. Kekistan per sempre. E nessuno si lamenti.

Scherzo, scherzetto. Sabato scorso un gruppo di simpatici burloni con fazzoletti verdi e cappellino rosso¬† (per intenderci stile campagna elettorale di Trump: “Make America great again”) hanno sventolato una bandiera con “K” inserita in un logo sulfero. Erano i kekistani che omaggiavano Salvini.¬† Radio popolare, Repubblica e il solito Fiano si sono subito scatenati e hanno gridato, urlato al sacrilegio. “Ora e sempre resistenza”, anche al Kekistan. Soprattutto al Kekistan, nuovo graal del “male assoluto”.

Ma cos’√® il Kekistan? √ą una patria immaginaria, una gulliverlandia inventata dagli utenti di 4chan. Dunque, non dei neonazisti immaginari ma dei veri¬† “troll” molto burloni. Il loro obiettivo era quello di prendere per il culo il sistema mediatico e politico italiano. Ci sono riusciti. Bravi.¬† Protagonisti della boutade i ragazzi che gestiscono la pagina Facebook (un titolo, un programma)¬† “Dio Imperatore Salvini”.¬†

Kekistan-4

Approfittando del comizio della Lega gli irriverenti “pischelli”¬† avevano deciso di organizzare il primo raduno dei sostenitori della loro fanpage . “Ci vediamo oggi alle 14 davanti alla statua equestre in Piazza Duomo a Milano. Ci riconoscerete per una bandiera del Kekistan alta 3 metri. A dopo fratelli”. Quando¬†sono stati fermati dal servizio della Lega hanno spiegato: “√ą una cosa ironica legata al mondo del web”. I salvinani¬† non hanno capito, ma si sono adeguati. Del resto la bandiera era verde. Risultato: una bella “trollata”. Ed ecco il post:

GUARDA MAMMA HO ROTTO L’INTERNET
Trollata meglio riuscita della mia vita, gruppi interi triggerati perch√© una paginetta da 5K likes che esiste da un paio di mesi √® stata pi√Ļ originale di loro.
Giornali e Politici (ciao Fiano!) che scrivono articoli sul ritorno dei nassisti in Italia, quando il fine della bandiera del Kekistan è appunto fregare e innervosire (troll & trigger) certe persone.

 

W il Kekistan! Kekistan for ever!!!