• 24 gennaio 2021 —

L'editoriale

Elezioni subito o un governo di salvezza nazionale

      Il presidente Mattarella è stato esplicito, sia pure con i suoi modi signorili e felpati: non si può governare con una maggioranza così risicata affidandosi, ad una banda di ondivaghi peripatetici della politica, che siano “responsabili”, “costruttori” o qualcos’altro. Non sappiamo quale sia stata la reazione del...

L’Editoriale
Elezioni subito o un governo di salvezza nazionale

Elezioni subito o un governo di salvezza nazionale

      Il presidente Mattarella è stato esplicito, sia pure con i suoi modi signorili e felpati: non si può governare con una maggioranza così risicata affidandosi, ad una...
Si avvicina sempre più la post democrazia

Si avvicina sempre più la post democrazia

        I commenti sul voto di fiducia al governo Conte 2, sono più o meno le stesse. Anche se declinati in modo spesso opposto. Ricordano la famosa...
Crisi al buio ma elezioni niente

Crisi al buio ma elezioni niente

Non mi faccio alcuna illusione: non c’è nessuna possibilità di andare a votare. Ho frequentato a lungo le dinamiche parlamentari per sapere che – anche chi pensa di trarne vantaggio...
Giuseppi cerca "responsabili" irresponsabili

Giuseppi cerca “responsabili” irresponsabili

Nel mare della politica “liquida”, priva com’è di riferimenti saldi e di orientamenti valoriali, uno dei tormentoni unificanti, in grado di accomunare partiti spesso lontani tra loro è il richiamo...
È  iniziato il gioco del rimpasto. Sulla pelle dell'Italia

È iniziato il gioco del rimpasto. Sulla pelle dell’Italia

  È partito il grande gioco che appassionò a lungo i protagonisti politici della prima Repubblica: il rimpasto. Un gioco di abilità ad alto rischio che inevitabilmente accontenta alcuni e...
Antifascismo gastronomico: il truce "caso" Molisana

Antifascismo gastronomico: il truce “caso” Molisana

Come recita l’antico detto popolare la madre dei cretini è sempre incinta, che di questi tempi sono soprattutto politicamente corretti e possibilmente antifascisti (da barzelletta). Nemmeno il tempo di archiviare...
Auguri e addii per l'anno che verrà

Auguri e addii per l’anno che verrà

Auguri a tutti coloro che hanno esposto sui balconi la scritta “Andrà tutto bene!”, pensando  che bastasse una bandiera arcobaleno perché tutto si aggiustasse. Come quando costoro esibivano la parola...
Rifare Italia, una sfida metapolitica

Rifare Italia, una sfida metapolitica

Un’altra destra è possibile. Nel magmatico e contraddittorio centrodestra, le sue ragioni sembra siano state smarrite. Nella melassa populista/sovranista non si distinguono più gli elementi identitari ed identificanti una destra...
In ginocchio da Haftar, il sequestratore

In ginocchio da Haftar, il sequestratore

Ai servizi segreti spetta la soluzione di questioni politicamente irrisolvibili. Ai capi di governo spetta valutarne le conseguenze e il costo per l’autorità dello Stato.  In base a queste regole...
Tutti insieme appassionatamente?

Tutti insieme appassionatamente?

Silvio Berlusconi prepara la “grande ammucchiata”. Governissimo suonerebbe male. E non risponderebbe ai desiderata del leader di Forza Italia. Oltretutto sarebbe impraticabile. Ma un’“ammucchiata” di forze eterogenee, nella quale convivessero...
Recovery plan e un mondo alla rovescia

Recovery plan e un mondo alla rovescia

Chiosando su due immagini di recente diffusione. Una vignetta raffronta il terzetto, “iconico” per dirla coi termini giornalistici in voga, di Yalta: Stalin-Roosevelt-Churchill, agli omologhi contemporanei: Putin-Trump-Johnson. “How did the...
Vaccinazioni, arriva la psicopolizia "buonista"

Vaccinazioni, arriva la psicopolizia “buonista”

Ci troviamo immersi in una situazione paradossale nella quale ruoli e posizioni si invertono e i confini di logica, liceità, buon senso vengono deformati e liquefatti come in un sogno...
Roma, la falsa partenza del centrodestra

Roma, la falsa partenza del centrodestra

  Non so se possiamo definirlo un compromesso, un baratto o qualcosa di simile. Certo è che la scelta del candidato sindaco di Roma nel centrodestra rischia di innestare un...
Le sfide del futuro nel vuoto della politica

Le sfide del futuro nel vuoto della politica

  L’idea di trasformare il voto del centrodestra a favore dello scostamento di bilancio in una sorta di derby strapaesano, con FI da una parte e Lega e Fdi dall’altra, ...
Centrodestra oggi, un garbuglio infederabile

Centrodestra oggi, un garbuglio infederabile

L’ultima trovata ad effetto (scarso) di Matteo Salvini si chiama “grande federazione del centrodestra”. Rimasto politicamente insabbiato dopo la sconclusionata, e per certi versi ancora inspiegabile, scelta di far saltare...