Chi ha creato le SS? Ma William Shakespeare, ovviamente. Almeno secondo la Delegazione delle associazioni israelite argentine che hanno accusato la presidenta argentina, Cristina Kirchner, di antisemitismo. Qual è infatti la grave colpa della presidenta? Quella di aver invitato i giovani argentini a leggere “Il mercante di Venezia”, una delle opere di Shakespeare. Beh, certo, nell’epoca del nulla cosmico un invito alla lettura può sembrare una provocazione.

La presidenta ha chiarito che Il mercante di Venezia serve perfettamente per comprendere il comportamento criminale dei fondi buitres , i fondi avvoltoi americani in guerra contro il popolo latinoamericano. Ma le associazioni israelite sono insorte poiché nell’opera di Shakespeare si parla di un usuraio ebreo a Venezia. Che non fa proprio una grande figura. Dunque bisogna procedere alla censura.  Non basta che, al cinema, il Mercante di Venezia sia stato preceduto da una introduzione politicamente corretta. No, ora bisogna proprio cancellare i libri, vietare la lettura.

In questo caso di Shakespeare, poi toccherà a Dante ed agli altri autori della cultura europea. Si stanno già cambiando le frasi considerate scomode, il passo successivo e’ la censura completa. Ma, forse, ai nemici della cultura, basta cambiare i testi. Facendo passare gli autori del passato come antesignani del politicamente corretto odierno. Tutti renziani ante marcia. Tutti antifascisti senza fascismo. Ed i censori saranno sempre pronti, con il fucile spianato, con le forbici per i tagli, con il pennarello nero per cancellare. Tanto a chi interessa la cultura? Ed i buffoni che vanno in piazza per la libertà di espressione, perché non insorgono contro le deliranti proteste della delegazione delle associazioni israelite? Forse perché, nella loro profonda ignoranza, pensano davvero che Shakespeare sia stato il fondatore delle SS.