Il “Corriere della Sera” di oggi, sempre in cerca di scoop, scrive che il segretario del partito comunista cinese, Xi Jinping, ha parlato ieri al forum elvetico di Davos (il summit mondiale del turbocapitalismo…)  come Tony Blair dieci anni fa o Bill Clinton venti. Interessante constatare che il grande quotidiano italiano, nel momento in cui ci si interroga sul prevedibile futuro della grande stampa, in perdita netta di lettori, si ponga quesiti che la mitica “casalinga di Voghera” aveva già risolto da tempo: la globalizzazione è un’alleanza storica tra “beati possidentes” – siano essi comunisti, socialisti, liberaldemocratici e quant’altro viene offerto dalla cloaca politicante – a carico di miliardi di schiavi, ridotti a un’esistenza di mera sopravvivenza.

Bene, davvero lo ignoravamo. Dicono tutti la stessa cosa e fottono tutti il popolo alla medesima maniera. Ah, quale orribile populista sono!!