“Il Campidoglio ha stabilito il divieto di ingresso nella Ztl-Centro Storico di Roma a autoarticolati, autocarri e veicoli trasporto merci. Il provvedimento sarà in vigore nei giorni 24, 25, 26 e 31 dicembre e 1 e 6 gennaio 2017″. Lo comunica il Comune di Roma. Roma Capitale promuove meccanismi di collaborazione sul territorio per garantire maggior sicurezza possibile per i cittadini, in coordinamento con i commissariati di Polizia competenti”.
Sarà scarno, ma il comunicato della Raggi, il sindaco di Roma, è pieno di contenuti e di cura per l’incolumità dei cittadini dell’Urbe. Anzi, è talmente innovativo da far pensare che dietro la storica decisione si annidi una consulenza arci-professionale. Come, per esempio, quella dei Servizi Segreti italiani (deviati, ma solo un po’), o del Mossad, o della CIA.
Adesso i terroristi sono sistemati per le feste! Mica potranno impadronirsi di un TIR, accoppando il padroncino di turno, e con quello dirigersi in Campo dei Fiori per travolgere gli infedeli. Mica potranno rubare un’autobotte carica di benzina e lanciarsi in Piazza Del Popolo per stecchire gli odiati occidentali i quali, come negli Ozi di Capua, si ritrovano per gozzovigliare con sontuosi aperitivi da Canova o da Rosati.
Sono fregati i delinquentoni seguaci del Corano. La Raggi non perdona: se si permetterano di fare una di queste scelleratezze… un bel cento euro di multa non glielo leverà nessuno!