Finalmente una posizione chiara e condivisibile da Grillo: no allo jus soli salvo  referendum. Ma siccome in italia non esiste il referendum propositivo (Grillo evidentemente non lo sa, ma pazienza!) bisogna che ci sia un impegno sin d’ora a promuovere un referendum abrogativo se la maggioranza votasse una legge siffatta. Fratelli d’italia sicuramente sarebbe in prima linea nella raccolta delle firme. Grillo si impegna a farlo? Nessun altro?

Come si fa a non capire che lo jus soli (a parte ogni altra considerazione) attirerebbe clandestinamente in italia partorienti da tutto il mondo? Personalmente sono invece stato sempre favorevole a discutere se e come anticipare di qualche anno l’acquisizione della cittadinanza italiana, oggi fissata  in questi casi al compimento dei 18 anni di età per  i bimbi nati in italia da immigrati regolari che abbiano frequentato in Italia tutto il ciclo della scuola  dell’obbligo, ma ogni cosa va fatta  nei tempi e nei modi giusti e corretti. Evitando (anche da parte di neo ministri…) proclami, demagogia e inutili protagonismi.