ll Pentagono ha mostrato il video  dell’uccisione di due agenti di al-Qaeda, per mezzo di un attacco aereo portato nella Siria Nord-occidentale. Secondo il governo siriano, il drone della coalizione anti-ISIS ha preso di mira due auto nei pressi della città di Arab Saeed, nell’Ovest di Idlib. Da parte statunitense non sono stati forniti dettagli sui due leader uccisi, mentre fonti locali siriane hanno riferito che potrebbe essersi trattato di Abu Dharr al-Masr, membro di un’organizzazione affiliata ad Al-Qaeda, chiamata “Guardiani della religione”, mentre l’altro leader è Abu Youssef al-Maghribi.

La regione di Idlib, ultima roccaforte posta sotto il controllo dei gruppi di opposizione, è controllata da “Hayat Tahrir al-Sham”, conosciuta anche come al-Qaeda in Siria. E’ un gruppo militante salafita attivo nella guerra civile siriana. Sul terreno sono presenti anche altre organizzazioni militanti, tra cui Hurras ad-Din e altri gruppi ribelli. Negli ultimi mesi, attacchi, bombardamenti e imboscate, da parte di organizzazioni terroristiche tuttora attive in Siria, hanno riguardato soprattutto l’area dell’Eufrate occidentale, della valle di Deir Ezzor, oltre a Raqqa, Homs e As-Suwayda.