Il premier Renzi svende l’Italia per racimolare risorse per mancette elettorali. Chiederemo al ministro Padoan di spiegare i temini dell’acquisizione da parte della Cina di quote di Terna e Snam. Si tratta di eccellenze italiane che implicano il sistema delle reti, quindi sistemi strategici per l’economia e la sicurezza del Paese.

Va bene promuovere investimenti esteri nel nostro Paese ma domandiamoci: la Cina consentirebbe all’Italia di comprare la sua rete elettrica? E Francia o Germania consentirebbero mai a potenze straniere di comprare reti strutturali di una tale importanza?