Buone notizie. A Roma grazie ad alcuni lavori di ristrutturazione al piano terra di una palazzina della Banca d’Italia, in via Milano 24, angolo via Nazionale, è stato ritrovato un murale di 80 metri quadrati realizzato a tempera da Giacomo Balla. Lo spazio ospitava sino agli anni Venti il Bal tic tac, ovvero il mitico cabaret futurista della capitale.

“Una scoperta eccezionale” – ha commentato  il soprintendente alle Belle Arti e all’Archeologia di Roma, Francesco Prosperetti.  Massimo Omiccioli, direttore del Museo della Moneta di Banca d’Italia, ha spiegato: “La scoperta è stata fatta all’inizio del 2017, durante i lavori per il Museo della Moneta che verrà aperto al pubblico nel 2021”. 

Le pitture sulle pareti e il soffitto sono molto ben conservate e dal 2021 saranno visitabili. Dopo la chiusura del Bal Tic Tac il locale era stato adibito a negozio e si pensava che l’affresco di Balla fosse andato perduto. Sbagliato.  I futuristi ritornano. Sempre.