L’Italia e’ ufficialmente in deflazione, lo certifica l’Istat, come purtroppo certifica che la disoccupazione e’ tornata a salire. Inoltre e’ ufficiale la recessione. I “mitici” ottanta euro si sono rivelati quello che avevamo denunciato: una mancia elettorale. Tutto questo accade mentre Renzi fa battute sui gusti dei gelati e l’Economist lo ritrae mentre la barca dell’euro affonda. Per il premier e’ un venerdi nero che saranno gli italiani a subire. Si procede di annuncio in annuncio smentiti appena ci si infrange sulla realta’. Un balletto vergognoso sulla pelle dei cittadini.