Trovo antistorico, sciocco e fuori luogo vietare oggi una manifestazione di un movimento come Forza Nuova che è legalmente riconosciuto da vent’anni e che prende parte a tutte le competizioni elettorali. Per questa ragione e pur sapendo che in molti grideranno allo scandalo, in forza a quel “politically correct” che non mi appartiene e non mi apparterrà mai, ho deciso di firmare l’appello di Forza Nuova al ministro dell’Interno Marco Minniti affinché autorizzi la manifestazione del prossimo 28 ottobre a Roma.

L’Italia dimostri in questa occasione di aver lasciato alle spalle una lunga storia fatta di divisioni e di molti, troppi lutti. Si garantisca a tutti i cittadini, nel rispetto dell’ordine pubblico e della sicurezza, la piena libertà di espressione. Di qualunque colore politico essi siano. Perché quando si limita la libertà a qualcuno la si limita a tutti.