E’ molto grave la denuncia dell’europarlamentare di Fratelli d’Italia Carlo Fidanza che lamenta come il consolato indiano gli neghi da due settimane per presunti motivi burocratici il visto per poter partire per Nuova Delhi. A nome di Fratelli d’Italia rivolgo un appello al presidente del Consiglio Enrico Letta affinché si adoperi urgentemente con il ministro degli Esteri Emma Bonino per consentire la partenza del nostro rappresentante al Parlamento Europeo. Una partenza volta ad incontrare Salvatore Girone e Massimiliano Latorre prima del 10 febbraio, giorno nel quale dovremmo avere finalmente dalle autorità indiane una risposta definitiva sul futuro dei nostri marò.