L’Italia ha versato in poco più di un anno 53 miliardi al fondo salva Stati dell’Ue per Grecia e Spagna: una parte dei soldi sono andati alle banche tedesche esposte con Atene, una parte alle banche spagnole. Il paradosso e’ che ora le banche spagnole finanziano la loro Telefonica per saccheggiare Telecom. Ieri il premier britannico Cameron ha chiesto di rivedere il contributo all’Unione Europea. Gli inglesi sono la seconda economia ma pagano meno dell’Italia e ora vogliono tagliare. Il problema che tutti eludono e’ il rapporto subalterno con l’Europa e la difesa della sovranita’ economica nazionale su cui l’esecutivo Letta e’ omertoso. Puo’ un’economia avanzata sopravvivere senza una compagnia telefonica nazionale, produzione di acciaio e una compagnia aerea? Immaginiamo cosa accadrebbe se un italiano volesse acquistare una banca strategica in Francia? Questo e’ il declino italiano o peggio ancora la subalternita’ a interessi opachi.