In Fratelli d’Italia abbiamo appena eletto, senza quote rosa, un presidente di genere donna; nella mia regione l’unico assessore di Fratelli d’Italia è Viviana Beccalossi, una donna; la coordinatrice regionale è Paola Frassinetti, una donna. Lo abbiamo realizzato senza bisogno di quote rosa. Capisco che ci possa essere una norma per aiutare l’alternanza nelle liste ma pretendere l’alternanza dei capilista mi è sembrato un tentativo autolesionistico di chi troppo vuole nulla stringe.