Il ministro Salvini va a Modena per la campagna elettorale e viene accolto dalle sassate e dalla violenza dei centri sociali che cercano di impedire il suo comizio. Per il ministro sono “solo 4 zecche da centro sociale” e li fa manganellare dalla Celere.


A Milano pochi giorni fa altri centri sociali del tutto simili ai precedenti, ma in quel caso considerati democratici e antifascisti, hanno scorrazzato per la città evocando le chiavi inglesi debitamente autorizzati dal prefetto con l’avallo dello stesso ministro di cui sopra. In compenso le manganellate della Polizia sono toccate a chi voleva solo fare una fiaccolata silenziosa.
Da democratici a zecche in pochi giorni. Una metamorfosi sorprendente, anche Ovidio si sarebbe stupito.