Cari lettori di Destra.it , vi pare davvero possibile che il nostro rutilante PITTIBIMBO pensi sul serio di continuare a
( fare finta ) di governare questo Paese ancora a lungo ? Esaminiamo brevemente alcuni FATTI… fatti,per l’appunto,non opinioni.
Negli ultimi 30 giorni, anzi, 25, il PITTIBIMBO in questione ha ricevuto una serie di sventole in faccia da lasciare al
tappeto anche un campione dei pesi massimi : le contestazioni furiose del mondo della Scuola,tutta base tradizionale del PD,contro la riforma proposta,anzi imposta,dal governo,poi le regionali,con due milioni di voti persi sulle europee,la figuraccia in Liguria e Veneto,la paura in Umbria con Ricci che arriva a due punti dalla Marini e la Campania conquistata in extremis solo grazie alla popolarità del tutto personale (ed alquanto imbarazzante) di De Luca. A seguire, la seconda puntata di mafia capitale con l’evidenza del colore sempre più ROSSO di questa squallida vicenda.A corollario di mafia capitale,il coinvolgimento MANI E PIEDI di NCD attraverso Castiglione ed ,in ultima analisi dello stesso Alfano,quest’ultimo (ma non si deve dire) per omissioni gravi, nel mega affare dell’accoglienza.

Nel mentre gli esplode la questione dei migranti intanto per il numero degli arrivi,poi per la rivolta dei Presidenti e dei Sindaci e fra questi ultimi non pochi di sinistra ed, infine per la chiusura delle frontiere da parte di TUTTI i paesi verso i quali i migranti stessi vogliono ( o dicono di volere ) andare. Non dimentichiamoci a questo proposito la figura pietosa che stiamo facendo di fronte al mondo con i bivacchi nelle grandi stazioni di Milano e Roma. Arriviamo così al 14 giugno e la botta delle regionali, per Matteo PITTIBIMBO diventa un disastro epico con i ballottaggi. Tralascio qualcosa,rispetto a quanto accaduto dalla fine di maggio ad oggi ? Forse,ma mi sembra sufficiente quanto vi ho ricordato, Amici cari !
A questo punto che succede ?

Il BUGIARDISSIMO, torna a Renzi 1 .. scusate,ma quando mai abbiamo visto Renzi 2 ? E’ andato avanti a colpi di fiducia sino al mese di maggio con la forzatura pure sulla legge elettorale,un atto che solo Mussolini e De Gasperi avevano osato !

Ha buggerato gli Italiani proprio a maggio sovvertendo completamente la sentenza della Corte Costituzionale sui rimborsi delle rivalutazioni delle pensioni e dobbiamo berci la bubbola che quello era Renzi 2 il mediatore ?
Adesso, il FANCIULLO,molto contrariato,dice di volere riprendere a governare come dice lui e si prepara a fare passare con la fiducia la riforma della scuola, poi pretende l’immediata terza lettura della riformaccia del Senato,e,
DULCIS IN FUNDO, far passare a tambur battente la legge sulle unioni civili per gli omosessuali.
Adesso mi domando e vi domando : vi pare possibile che un premier così debole e ridicolizzato creda seriamente di potere superare indenne impegni parlamentari tanto delicati,per giunta in quella fra le due Camere nelle quali egli si ritrova ad avere margini di maggioranza praticamente inesistenti a causa della dichiarata ostilità di 25-30 senatori del suo stesso Partito ?

Tenete conto che il suo gran protettore Verdini,dopo i risultati sorprendenti arrivati per questo Centrodestra in ogni caso INCOMMENTABILE, si è ritrovato molto a corto di senatori moderati disponibili a salvare il Matteo da Rignano dalle ire della sinistra dem.
Io penso non ci voglia l’intuito di Leonardo per rendersi conto che Renzi è alla disperata ricerca del famoso INCIDENTE PARLAMENTARE, l’unica via d’uscita che gli permetta due cose : sottrarsi al meccanismo infernale da lui stesso innescato che è l’Italicum con premio alle liste e fare la campagna elettorale da vittima del vecchio sistema che gli ha impedito di riformare seriamente il Paese.
Guardate un pò lo studio di Pagnoncelli pubblicato un paio di giorni fà sul Corsera . Pagnoncelli ci conferma quanto avevamo visto con i risultati del ballottaggio. Gli elettori del 5 Stelle hanno votato i candidati del Centrodestra ai ballottaggi e quelli del Centrodestra hanno votato i grillini dove questi erano a ballottaggio contro il PD. Guardate, poi, cosa ci illustra lo stesso Pagnoncelli sull’esito di un eventuale ballottaggio tra PD e un ipotetico Listone unico del Centrodestra.
Renzi sa perfettamente di essere ormai talmente detestato nel Paese da rischiare grosso quando si andrà a votare con QUESTO Italicum… e fra un anno le cose ,con questo andazzo,saranno ancora più compromesse per Lui. Voi pensate davvero che,con una delle sue solite piroette, cambierà l’Italicum per reintrodurre il premio alle coalizioni ? Beh, l’Uomo è un pò ridicolo, però non credo voglia fimarsi la patente da solo ! Eppoi per allearsi con chi ? Pensate che Vendola o Landini si coalizzerebbero con il PD ? No ,di certo ! Dunque Renzi non cambierà l’Italicum e l’unica carta che gli resta da giocarsi è l’incidente parlamentare che gli consenta di correre da Mattarella a chiedergli di sciogliere il Parlamento e votare con il CONSULTELLUM .

Il Presidente silenzioso,in quanto vecchio democristiano,sa perfettamente che il Paese non sopporterebbe un quarto premier non indicato dalle urne e scioglierà senza tanti complimenti. Perchè a Renzi conviene ? Perchè l’operazione sarebbe a rischio ZERO ! Entrerebbe in campagna elettorale con la certezza assoluta che nessuno conquisterà la maggioranza per governare. Si contenderebbe il primo posto con il 5 Stelle, giacchè Lega, FI e FdI, farebbero LOGICAMENTE, liste ognuno per conto proprio ed, in tal modo, avrebbe poi molte carte da giocare in sede di trattative post elezioni per la formazione di un nuovo Governo o con il 5 Stelle o con qualcuno che nel Centrodestra fosse ancora così disgraziato da consentirgli di tornare a ( fare finta ) di governare l’Italia.
Un consiglio ai Capi dei TRE partiti del Centrodestra,( TRE perchè mi rifiuto di contemplare Alfano come quarto,non foss’altro perchè mi renderei ridicolo al cospetto dei recenti numeri elettorali di NCD ) : egregi Signori Silvio e Matteo (SALVINI) e gentile Signora Giorgia, sedetevi presto a tavolino fra di voi per studiare il modo migliore di arrivare alla maggioranza dei seggi con il Consultellum.

Per una volta BUGGERIAMOLO noi Matteo da Rignano ! Non ci vuole,comunque il 50,01 % . Ci si arriva con il 45-46 . Vi ricordate che nel 1996 al proporzionale del Mattarellum, raggiungemmo il 51,5 ed alle politiche del 2008 eravamo al 47 ? Beh, PROVIAMOCI !