• 05 aprile 2020 —

L'editoriale

Qualcuno prepara il “governo mondiale”?

Jacques Attali non è uno qualsiasi. Della sua vita ha sempre fatto un capolavoro di assenza/presenza oppure, se preferite, di discrezione/pressione. Ufficialmente assente. Nella realtà presente. Con tutti discreto quanto basta. Con chi conta in pressione quanto deve. Sempre così. Da giovane frequenta l’Ena quando il suo corso era diretto...

Articoli classificati come "brexit"
Boris il terribile ha vinto. La Brexit è realtà. Con buona pace dei catastrofisti

Boris il terribile ha vinto. La Brexit è realtà. Con buona pace dei catastrofisti

È Brexit! Finalmente! Le cassandre disfattiste che da anni annunciavano esiti catastrofici, sono serviti. Certo è un po’ presto per esaminare le conseguenze della separazione del Regno Unito dall’Unione Europea....
Brexit. Il Canale della Manica è più largo

Brexit. Il Canale della Manica è più largo

È finita come era prevedibile: balli e abbracci da un lato della Manica e, se non proprio lacrime, quantomeno meno tristezza a profusione dall’altro. Dispiace ai britannici non essere più...
Il Regno Unito vota, saluta e se ne va...

Il Regno Unito vota, saluta e se ne va…

Lungi da me il pensare che la politica possa servire – oggi – a cambiare più di tanto le cose. Sono però contento della valanga di voti raccolti nelle elezioni...
Boris Johnson stravince. La Brexit è realtà

Boris Johnson stravince. La Brexit è realtà

Il voto britannico è stato nettamente a favore dei Conservatori con una larga maggioranza assoluta a Westminster, porte nuovamente aperte a Downing Street per ulteriori cinque anni e il via libera per...
Brexit, il tormentone continua. Si vota il 12 dicembre

Brexit, il tormentone continua. Si vota il 12 dicembre

Il parlamento britannico è stato sciolto. Le elezioni anticipate si svolgeranno il 12 dicembre. Dopo il colloquio con la Regina, Boris Johnson, ha annunciato ufficialmente il ritorno al voto, dando così il...
Il grande flop della signora Ursula

Il grande flop della signora Ursula

Londra è pronta a salutarci. La crisi dei migranti, grande levatrice del sovranismo, disegna nuove crepe. Berlino rischia di crollare sotto i colpi di un’imminente recessione. E in tutto questo...
Il Podestà forestiero, storia della grande eresia dell'economically correct

Il Podestà forestiero, storia della grande eresia dell’economically correct

Come scrive Giorgio Galli nella prefazione di questa ultima fatica di Gianfranco Peroncini, giornalista e storico di lungo corso, “ il merito principale di questo libro è il collocare il...
Boris il terribile fa tremare UE e liberal. E intanto vola nei sondaggi

Boris il terribile fa tremare UE e liberal. E intanto vola nei sondaggi

Magari a prima vista non ispira fiducia, ma a volte le apparenze ingannano. Del resto anche Donald Trump sembrava improbabile come Presidente Usa; quando il Tycoon scese in campo, nessuno...
Fuori Theresa May, dentro Boris Johnson. La Brexit è più vicina

Fuori Theresa May, dentro Boris Johnson. La Brexit è più vicina

Boris Johnson è il nuovo primo ministro del Regno Unito. A Buckingham Palace la Regina Elisabetta gli ha affidato l’incarico. “Sono contenta di passare le consegne a un uomo che ha...
Regno Unito. L'ultimo volo di Theresa, colomba conservatrice

Regno Unito. L’ultimo volo di Theresa, colomba conservatrice

Theresa May si è dimessa dalla guida dei conservatori britannici. Le dimissioni formali sono giunte con una lettera al Comitato 1922, responsabile dell’organizzazione del Partito conservatore. Dopo avere ricevuto la missiva,...
Le navi di Sua Maestà tornano ad est di Suez

Le navi di Sua Maestà tornano ad est di Suez

La marina del Regno Unito torna ad affacciarsi stabilmente ad est del Canale di Suez, per la prima volta dalla fine dell’impero britannico. Lo scrive oggi il quotidiano britannico “The...
Soft o hard Brexit? Chissà. Intanto Dio salvi la regina

Soft o hard Brexit? Chissà. Intanto Dio salvi la regina

Non solo esiste un piano per i membri interni all’Unione Europea di rapida sostituzione dell’euro e di ritorno al conio nazionale in caso di insostenibilità monetaria a Francoforte, ma anche...
Protagonisti/ Margaret Thatcher, una conservatrice rivoluzionaria very, very british

Protagonisti/ Margaret Thatcher, una conservatrice rivoluzionaria very, very british

La data del 23 giugno 2016 resterà nel Regno Unito come una delle più nefaste  della sua storia. L’ improvvido referendum sulla sua permanenza nell’Unione europa non si sarebbe dovuto...
Brexit/ Theresa May inciampa sulla rocca di Gibilterra

Brexit/ Theresa May inciampa sulla rocca di Gibilterra

Altri ostacoli a fronte del Regno Unito nell’incipit del sofferto e macchinoso percorso che porterà il regno ad abbandonare definitivamente l’Unione Europea dal primo gennaio 2021. A Theresa May, di...
Theresa May impone una Brexit soft. Il Regno Unito saluta e se ne va

Theresa May impone una Brexit soft. Il Regno Unito saluta e se ne va

La prima sofferta bozza in merito al documento d’uscita dall’Unione Europea da parte del Regno Unito è stata votata dal Governo ed è pronta per essere sottoposta al Parlamento. Theresa...