• 17 giugno 2019 —

L'editoriale

Vale la pena salvare Radio Radicale?

Ora, tutti felici e contenti per l’ennesimo trasferimento di danaro pubblico (cioè delle mie e vostre tasse) a Radio Radicale, ovviamente nobilitato dalle immancabili asfittiche prediche sulla libertà di informazione. Se una volta poteva avere un senso, perché l’emittente era l’unico organo di informazione a trasmettere con trasparenza sedute parlamentari,...

Articoli classificati come "centrodestra"
Il futuro del centrodestra passa anche attraverso i minibot

Il futuro del centrodestra passa anche attraverso i minibot

Sono passati pochi giorni dalle elezioni europee e già sta accadendo di tutto. Questo giornale ha già esaurientemente analizzato “il dopo elezioni”, con lucidi articoli di colleghi; proverò adesso ad...
Torino: gli strilli dei faziosi, i silenzi del centrodestra

Torino: gli strilli dei faziosi, i silenzi del centrodestra

Il Salone del libro censurato si è aperto a Torino all’insegna del pensiero unico obbligatorio. La minoranza aggressiva, intollerante, faziosa ha imposto l’espulsione della casa editrice che non piaceva dopo...
Follie destriste/ Latina, il laboratorio dei "cambi casacca"

Follie destriste/ Latina, il laboratorio dei “cambi casacca”

Guardate bene questa foto. E immaginate al contrario, fatta nella ormai persa sede storica di Colle Oppio, con buona parte della classe dirigente di Forza Italia che ne diventa padrona....
Stajano & co./ I capitomboli dell'antifascismo da salotto (e cattedra)

Stajano & co./ I capitomboli dell’antifascismo da salotto (e cattedra)

   A chi, con saggi e “capolavori” storici (Franco Filippi, il collega Mauro Canali e Clemente Volpini), enfatizzati oltre ogni assennata misura dall’ottantanovenne Corrado Stajano, narra delle “ruberie” dei gerarchi...
In Lucania il centrodestra salviniano vince ma la sinistra non è morta

In Lucania il centrodestra salviniano vince ma la sinistra non è morta

Ovviamente hanno vinto tutti, in Lucania. È sufficiente fare i raffronti con le elezioni più convenienti e tutti possono dichiararsi vincitori. Beh, quasi tutti. Forza Botulino no. Perché è vero...
M. Veneziani/ La destra politica, un soggetto smarrito

M. Veneziani/ La destra politica, un soggetto smarrito

Dove si annida oggi la destra, ossia quel mondo variegato e bastian contrario che un tempo si riconosceva in settimanali come Il Borghese e che votava in prevalenza e con...
Famiglia/ Perchè il congresso di Verona fa così paura ai censori radical-chic

Famiglia/ Perchè il congresso di Verona fa così paura ai censori radical-chic

Oramai la notizia è nota: tra il 29 e il 31 marzo si svolgerà nella città di Verona il Congresso mondiale delle famiglie e già fioccano polemiche a non finire....
Abruzzo, complimenti a Marsilio, il "lungo". Ora inizia la partita

Abruzzo, complimenti a Marsilio, il “lungo”. Ora inizia la partita

Complimenti a Marco Marsilio, il “lungo”, neo governatore dell’Abruzzo. A lui, militante destroso di lungo corso, l’onere e l’onore di salvare una terra meravigliosa umiliata da decenni dalla piccola politica...
Da Maroni a Toti (via Musumeci) il treno del centrodestra riparte?

Da Maroni a Toti (via Musumeci) il treno del centrodestra riparte?

Per Roberto Maroni, una delle figure storiche della Lega Nord, ex ministro e  presidente della Regione Lombardia, l’identità politica non è un problema: non posso che essere leghista – dice...
La lezione di Pinuccio Tatarella, vent'anni dopo

La lezione di Pinuccio Tatarella, vent’anni dopo

Pinuccio Tatarella se ne andò troppo presto lasciando i suoi affetti, il suo mondo politico e l’Italia orfani della sua straordinaria intelligenza, della lungimiranza di cui era dotato, della civile...
Sallusti festeggia (a suo modo) Forza Italia. Il partito che non c'è più

Sallusti festeggia (a suo modo) Forza Italia. Il partito che non c’è più

   Anche se pubblicato nel foglio di casa Berlusconi, l’editoriale di Sallusti “Perché non è finita” è scritto con un doppio, qualificante e fortissimo colore, quello della miopia e della...
I 25 anni di Forza Italia. Più un requiem che un compleanno

I 25 anni di Forza Italia. Più un requiem che un compleanno

Silvio Berlusconi torna in campo e Forza Italia celebra i venticinque anni dalla sua fondazione: storia ed attualità si sovrappongono nell’invito a   valutare, sia in chiave politica che metapolitica, il...
In Toscana il centrodestra è vincente ma preferisce incartarsi. Il caso Livorno

In Toscana il centrodestra è vincente ma preferisce incartarsi. Il caso Livorno

Sembra impossibile, ma a quattro mesi dalle elezioni amministrative il centrodestra toscano si fa trovare disorganizzato e disunito. In una fase storica nella quale anche nei feudi rossi, le sinistre...
Dibattito/ Una destra Pop per sconfiggere la sinistra radical-chic

Dibattito/ Una destra Pop per sconfiggere la sinistra radical-chic

  Quella che mi accingo a scrivere è una sorta di lettera aperta rivolta a tutto il centrodestra sparso: un appello primamente indirizzato all’ambito culturale e per riflesso, ovviamente, a...
"Neo patrioti" qualunquisti? No, grazie. Abbiamo già dato

“Neo patrioti” qualunquisti? No, grazie. Abbiamo già dato

  Può essere il solo richiamo “patriottardo” l’elemento distintivo di una destra che continua a cercarsi, cercando la sua stessa ragione d’essere ? Il momento non è dei più facili....