• 07 luglio 2020 —

L'editoriale

#nessunotocchicolombo. L’appello

Buone notizie. Oggi Il Giornale ha pubblicato un appello promosso da Francesco Giubilei e Marco Valle contro la follia iconoclasta che sta dilagando in tutto l’Occidente. Decine di intellettuali e giornalisti — tra cui molte firme del nostro piccolo giornale on line — hanno firmato per difendere memoria e storia....

Articoli classificati come "cinema italiano"
Tommaso de Brabant intervista Pupi Avati. Su Strapaese e oltre

Tommaso de Brabant intervista Pupi Avati. Su Strapaese e oltre

Dopo aver recensito il suo nuovo film, Il signor Diavolo, Tommaso de Brabant, intelligenza anticonformista e ottima firma di Destra.it, ha intervistato per Oltre la Linea Pupi Avati. Non a...
Cinema/ Il signor diavolo,  P. Avati torna a Strapaese

Cinema/ Il signor diavolo, P. Avati torna a Strapaese

1952, Italia democristiana: dal Ministero di Grazia e Giustizia, un sottosegretario che parla per frasi fatte manda nella Laguna veneta un funzionario che disistima, con l’incarico d’indagare su di un...
Roma 753 a.C. Due gemelli, un re. Il film di Matteo Rovere

Roma 753 a.C. Due gemelli, un re. Il film di Matteo Rovere

Lazio dell’VIII secolo a. C. . Una landa selvaggia popolata da genti crudeli e barbare. Due gemelli di alta discenza — discendenti di Enea, aristocratico guerriero (non proprio un migrante...
Addii/ Per Pasquale Squitieri, grande regista e meraviglioso rompiscatole

Addii/ Per Pasquale Squitieri, grande regista e meraviglioso rompiscatole

Se n’era andato a vivere a Castelnuovo di Porto, paesino a un passo da Roma dove si trasferiscono quelli che nella Capitale non ce la fanno per via degli affitti...
"La grande bellezza", requiem per una capitale perduta

“La grande bellezza”, requiem per una capitale perduta

Sorrentino ha vinto. Il moribondo cinema italiano ringrazia e sussulta di gioia. L’Oscar a “La grande bellezza”, film elegantemente mortuario, restituisce un soffio di vitalità al corpaccione purulento di Cinecittà....
Ricordando El Alamein: il film "Divisione Folgore"

Ricordando El Alamein: il film “Divisione Folgore”

Nel 1954, nel clima arroventato della questione di Trieste — la città giuliana era ancora occupata dagli anglo americani e minacciata dalla Jugoslavia comunista — il regista Duilio Coletti, assieme...
Vienna 1683. Un film e un libro. Martinelli e Cardini

Vienna 1683. Un film e un libro. Martinelli e Cardini

Renzo Martinelli è un ottimo regista e un uomo coraggioso. Nel desolante panorama del cinema italiano — un sempre più ristretto circolo di nani e ballerine, d’incapaci e depressi/e, di...