• 18 dicembre 2018 —

L'editoriale

Illusioni egualitarie. I “Diritti dell’uomo” 70 anni dopo

 Archiviate le celebrazioni per il settantesimo anniversario della “Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”, vale la pena riprendere – mettendo da parte la retorica d’occasione – alcune questioni di fondo che sono alla base della  Risoluzione adottata  dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nella sua terza sessione, il 10 dicembre 1948 a Parigi.  “Tutti...

Articoli classificati come "Donald Trump"
G. Gaiani/ Crimea: tante proteste, ma nessuno vuole morire per Kiev

G. Gaiani/ Crimea: tante proteste, ma nessuno vuole morire per Kiev

Resta alta la tensione tra Russia e Ucraina a oltre una settimana dall’incidente nel Mare d’Azov in cui tre piccole imbarcazioni ucraine sono state fermate e catturate con i 24...
Libia 2/ Ecco perchè la conferenza di Palermo è un fallimento italiano

Libia 2/ Ecco perchè la conferenza di Palermo è un fallimento italiano

Peggio di così per l’Italia non poteva andare. Aspiravamo a diventare i gradi mediatori, l’ombelico di tutte le politiche internazionali della Libia e ci ritroviamo con un pugno di mosche...
Elezioni USA/ "The Donald" vince e i mass media si distraggono

Elezioni USA/ “The Donald” vince e i mass media si distraggono

    Trump ha vinto e buoni tutti. Ha vinto perché tutti i media mondiali (mondialisti?) l’hanno dato per settimane per morto, ci hanno spiegato che i tweet/post/storie instagram delle...
Alberto Negri/ La verità sul TAP? Chiedete alla Snam

Alberto Negri/ La verità sul TAP? Chiedete alla Snam

Il caso del gasdotto TAP, che sta scuotendo Cinquestelle, governo e opposizione, è un mistero che si può risolvere con una telefonata alla Snam. Anche se questo non può certamente...
L'Arabia Saudita è sull'orlo dell'abisso. I silenzi (e le colpe) di Washington

L’Arabia Saudita è sull’orlo dell’abisso. I silenzi (e le colpe) di Washington

Più che un interrogatorio finito male l’affare Khashoggi — il giornalista torturato e ucciso nel consolato saudita di Istanbul — è la fotografia di un regno sull’orlo dell’abisso. Un regno...
Steve Bannon e il suo The Movement. Tra luci e ombre, lucciole e lanterne

Steve Bannon e il suo The Movement. Tra luci e ombre, lucciole e lanterne

    La figura di Steve Bannon separa e divide. L’atteggiamento da “araldo” del «populismo-sovranismo», è roba da prendere con le molle. Senza inoltrarci in una disamina valutativa che non...
Xi Jinping "l'africano" investe 60 miliardi di dollari nel continente nero. Dov'è l'Europa?

Xi Jinping “l’africano” investe 60 miliardi di dollari nel continente nero. Dov’è l’Europa?

    I giornali nazionali, non trattandola adeguatamente, rischiano di far passare quasi inosservata la notizia che l’Africa continua a rivestire un ruolo fondamentale nei piani della Cina, divenuta ormai  ...
La guerra di Libia e il nemico francese

La guerra di Libia e il nemico francese

La via italiana alla Libia è già stretta, ma la Francia di Emmanuel Macron potrebbe sfruttare gli scontri di Tripoli per trasformarla in un vicolo cieco. Di certo il «nemico»...
Intervista a G. Adinolfi/ Contro le  tecnocrazie non servono ideologie bottegaie e diatribe provinciali

Intervista a G. Adinolfi/ Contro le tecnocrazie non servono ideologie bottegaie e diatribe provinciali...

    In questo periodo di stallo dalle idee confuse per ciò che riguarda l’Europa, abbiamo posto alcune domande a Gabriele Adinolfi. Lo scenario internazionale è in fermento. Sullo sfondo,...
M. Tarchi/ Salvini? Ma quale fascista, è un vero populista

M. Tarchi/ Salvini? Ma quale fascista, è un vero populista

  Matteo Salvini non è un politico di destra. È un leader populista, un agitatore-trascinatore di qualità, come lo è stato Beppe Grillo». Ne è convinto Marco Tarchi, politologo all’Università...
Contro l'Iran l'opzione nucleare piuttosto della trincea. Le scelte di Israele

Contro l’Iran l’opzione nucleare piuttosto della trincea. Le scelte di Israele

La decisione del presidente statunitense Donald Trump di ritirare il suo Paese dall’accordo internazionale sul nucleare iraniano, oltre che voluta e per così dire anticipata da Israele, ha alcune motivazioni...
Sull'Iran l'Unione Europea (per una volta) si compatta. Contro Trump

Sull’Iran l’Unione Europea (per una volta) si compatta. Contro Trump

«Con amici come questi c’è da chiedersi chi siano i nemici». Il caustico interrogativo lanciato dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk all’apertura del vertice di Sofia non è solo...
A Gaza si muore. Il mondo tace

A Gaza si muore. Il mondo tace

  Le primavere arabe hanno fatto sollevare il mondo perché i regimi locali avevano assassinato alcuni manifestanti. Israele ammazza, in un colpo solo, più di 50 manifestanti palestinesi, con oltre...
Perchè le sanzioni di Trump all'Iran preoccupano le aziende italiane

Perchè le sanzioni di Trump all’Iran preoccupano le aziende italiane

La decisione del presidente americano Donald Trump di ritirare gli Stati Uniti dall’accordo del 2015 sul programma nucleare iraniano e di reintrodurre nell’arco di 90-180 giorni le sanzioni, che erano...
Una crisi mondiale è in atto. Ma la politica italiana preferisce assentarsi e pisolare

Una crisi mondiale è in atto. Ma la politica italiana preferisce assentarsi e pisolare

Pochi giorni, una decina, sono bastati perché accadesse un fatto molto grave, e mi riferisco ovviamente all’improvvisa decisione Occidentale di intervenire in Siria. In un precedente articolo avevo avuto modo...