• 13 luglio 2020 —

L'editoriale

Gli occidentali che odiano l’Occidente

  Mi torna alla memoria un gran libro del 1964 sul quale, purtroppo, si è depositata la polvere: Il suicidio dell’Occidente. Un saggio sul significato e sul destino del liberalismo americano. L’autore è James Burnham, vecchio trotzkista divenuto guru del conservatorismo americano nel dopoguerra. Gridava ancora quel libro alla nostra...

Articoli classificati come "globalizzazione"
Per la ricostruzione post virus serve una nuova IRI

Per la ricostruzione post virus serve una nuova IRI

Alla vigilia della Fase2 e della più o meno piena  ripresa delle attività economiche, il quesito  ricorrente è: tornerà lo Stato imprenditore ? Non è un quesito da poco, vista...
Il secolo mai nato. Riflessioni su Eric Hobsbawm (e Franco Cardini) al tempo del virus

Il secolo mai nato. Riflessioni su Eric Hobsbawm (e Franco Cardini) al tempo del virus...

Il recente drammatico periodo che il mondo intero e l’Italia in particolare sta vivendo a causa della pandemia da covid 19 mi ha portato a fare alcune riflessioni. Si dice...
Dopo la quarantena ci attende una global tirannia?

Dopo la quarantena ci attende una global tirannia?

  Mentre la pandemia avanzava, abbiamo assistito a un crescendo rossiniano di puerilismo collettivo. La gente moriva e c’era chi attaccava alla finestra fogli sui quali era scritto: “Andrà tutto...
Spartiacque  epocali/ Non liberali contro liberali, la politica contro la biopolitica

Spartiacque epocali/ Non liberali contro liberali, la politica contro la biopolitica

  «Il totalitarismo che risiede alle spalle dell’ideologia liberale e di quella progressista si nutre dell’intreccio di regole, di norme sociali e codici di comportamento omnicomprensivi, dilatando smisuratamente le disuguaglianze...
Pensieri forti/ Rileggere Sombart nell'era post global

Pensieri forti/ Rileggere Sombart nell’era post global

Werner Sombart (1863-1941) è stato uno dei fondatori della moderna sociologia. Tra i suoi contemporanei è almeno pari (nonostante in molti lo neghino) a Max Weber e a Ferdinand Tönnies....
Globalizzazione addio. Il mondo dopo il virus

Globalizzazione addio. Il mondo dopo il virus

«Uccisi da un loro figlio». Lo scriveremo, probabilmente, sulle tombe di globalizzazione e neoliberismo cancellati da un virus capace, come loro, d’ignorare confini, eliminare distanze e cancellare differenze politiche, economiche...
Qualcuno prepara il "governo mondiale"?

Qualcuno prepara il “governo mondiale”?

Jacques Attali non è uno qualsiasi. Della sua vita ha sempre fatto un capolavoro di assenza/presenza oppure, se preferite, di discrezione/pressione. Ufficialmente assente. Nella realtà presente. Con tutti discreto quanto...
Giulio Tremonti/ La globalizzazione è arrivata al capolinea

Giulio Tremonti/ La globalizzazione è arrivata al capolinea

Questa pandemia è il tipico ‘incidente della Storia’. Un precedente, per capirci, è stata Sarajevo: un luogo remoto, un fatto inaspettato, improvviso e in sé drammatico ma non percepito subito...
C'era una volta la "soddisfazione borghese"

C’era una volta la “soddisfazione borghese”

Nei Miserabili , Victor Hugo definiva i borghesi come la “parte del popolo soddisfatta”: una definizione suggestiva ed efficace, che ha avuto diverse declinazioni, ben oltre l’idea marx-engelsiana, secondo cui...
Globalizzazione e Unione Europea sopravviveranno al virus?

Globalizzazione e Unione Europea sopravviveranno al virus?

Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti: è pandemia globale. Quali siano le origini del Codiv-19 (e in tal proposito sono circolate diverse teorie complottistiche), il Coronavirus non è semplicemente “poco...
Dall'Europa all'America Latina, popoli in rivolta contro l'iperliberismo

Dall’Europa all’America Latina, popoli in rivolta contro l’iperliberismo

La sfiducia genera inquietudine e per tenerla sotto controllo i governi scelgono di solito la strada più breve: l’adozione di politiche “securitarie” per ristabilire l’ordine. Ma la repressione, doverosa in...
Dietro la felpa tantissimi soldi. I potenti sponsors di Greta Thunberg

Dietro la felpa tantissimi soldi. I potenti sponsors di Greta Thunberg

Vedere la povera Greta esibita come il vitello d’oro nelle sale di Davos fa un po’ impressione. E anche compassione. Perché se è vero che il suo faccino ingrugnito non...
Più Stato (e lavoro), meno mercato?

Più Stato (e lavoro), meno mercato?

Deve ritornare l’interventismo pubblico in economia ? Ecco un bel tema sul quale riaprire il confronto, senza schematismi politico-culturali. Un tema che dovrebbe trasversalmente interessare e coinvolgere al di là...
Lo strambo mondo della "white left"

Lo strambo mondo della “white left”

Si fa un gran parlare, a ragion veduta, delle “sardine”: il movimento, creato e manovrato da un’agenzia di comunicazione che risponde a Romano Prodi, ha cominciato a scendere in piazza...
Il secolo cinese. L'irresistibile ascesa di Xi Jinping, l'imperatore rosso

Il secolo cinese. L’irresistibile ascesa di Xi Jinping, l’imperatore rosso

Quando Xi Jinping si è affacciato alla storia, non era consapevole di essere già parte della storia della Cina e, in nuce, di quella planetaria che lo avrebbe visto protagonista....