• 24 febbraio 2020 —

L'editoriale

Non confondiamo la peste manzoniana con l’attualità

Il programma “otto e mezzo” di qualche sera fa ha costituito una prova, l’ultima di una lunga serie, di come la Sinistra cerca di utilizzare eventi piccoli e grandi per tirare acqua al proprio mulino politico. Solo che  questa volta il gioco non è riuscito. Lilli Gruber ha cercato più volte...

Articoli classificati come "lingua italiana"
Sapere, pensare, osare. Il saggio di Ivano Dionigi

Sapere, pensare, osare. Il saggio di Ivano Dionigi

   Si tratta di una pubblicazione di ridotte dimensioni, appena 80 pagine di testo, quindi poco più di un opuscolo, in cui si tende a esaminare e giudicare lo scibile...
Elegia dell'italiano. Una lingua, un sentimento

Elegia dell’italiano. Una lingua, un sentimento

Anche se non mancano tesi politiche e considerazioni non condivisibili, il volume merita la massima considerazione ed il più vivo riguardo per le osservazioni fatte ed i giudizi espressi sulla...
Il linguaggio inclusivo dei discepoli dell’egualitarismo

Il linguaggio inclusivo dei discepoli dell’egualitarismo

    Quello che è difficile da digerire, sono le imposizioni di una minoranza che decide di dedicarsi interamente ad un orientamento, un gusto, una fede religiosa, da cui estrapola...
Dante addio. L'allarme dei docenti: i ragazzi non sanno l'italiano

Dante addio. L’allarme dei docenti: i ragazzi non sanno l’italiano

Nel giorno in cui il più diffuso quotidiano nazionale accoglie uno scritto della “Ministra dell’Istruzione”, celebre linguista, glottologa e filologa, dal titolo “Ricordiamo De Mauro per migliorare la nostra lingua”,...
Neolingua, virus verbali e frasi fatte

Neolingua, virus verbali e frasi fatte

    Ci sono nella nostra realtà quotidiana delle parole, delle espressioni, dei modi di dire, che nascono improvvisamente e si propagano nelle menti di ognuno quasi fossero dei virus....
Toh, anche l'Accademia della Crusca si è accorta che lingua italiana muore

Toh, anche l’Accademia della Crusca si è accorta che lingua italiana muore

La morte di un popolo diventa sempre più evidente, anche a partire da piccole cose che, in realtà, piccole non sono. Così all’Accademia della Crusca – quella che si era...
La pirlolingua degli italiani che non sanno l'italiano

La pirlolingua degli italiani che non sanno l’italiano

Le parole orrende travalicano ogni possibilità di lasciarsi inventariare: la loro forza è nello spazio che riescono a conquistarsi, impedendo la possibilità di comunicare pensieri e ogni tentativo di catalogazione...
La Dante Alighieri "normalizzata" e il mesto declino della lingua italiana

La Dante Alighieri “normalizzata” e il mesto declino della lingua italiana

    Nei giorni scorsi Vincenzo Pacifici ha scritto un commento a proposito dell’abbandono in cui viene tenuta la lingua italiana e dall’introduzione di termini stranieri (quasi esclusivamente inglesi) in...
La lingua italiana sempre più maltrattata da provincialismi e ignoranza

La lingua italiana sempre più maltrattata da provincialismi e ignoranza

Tempo addietro, nel raccogliere dichiarazioni sulla vexata quaestio delle adozioni, ho colto due parole, in cui sono racchiuse o si intendono racchiudere il porro unum delle norme sovvertitrici di un...
Appuntamenti/ A Genova nel segno di Mameli. L'italiano in Costituzione, una sfida identitaria

Appuntamenti/ A Genova nel segno di Mameli. L’italiano in Costituzione, una sfida identitaria

    Sarà anche la più bella del mondo, ma la Costituzione italiana ha al suo interno falle clamorose e non poche contraddizioni. Tra le prime la mancanza di ogni...
Follie renziane/ Riccardi, il super guelfo, alla presidenza della Dante Alighieri

Follie renziane/ Riccardi, il super guelfo, alla presidenza della Dante Alighieri

Il governo Renzi continua a sorprendere con le sue nomine agli Enti pubblici. Dopo quella di Boeri a presidente dell’INPS, di cui ci siamo a suo tempo occupati e che...
Contro l'anglofonia/ L'Italia alza la Testa. Con la maiuscola

Contro l’anglofonia/ L’Italia alza la Testa. Con la maiuscola

Ora lo dice anche l’Accademia della Crusca: basta con l’anglofonia. Basta con le “mission”, i “rating”, le “vision” e i “break even point”. Basta. Il Paese di Dante, Petrarca e...
L'Italia ha perso tutto. Anche la lingua

L’Italia ha perso tutto. Anche la lingua

Il jobs act è legge, approvato definitivamente dal Senato a inizio dicembre. Bene. O male, a seconda dei punti di vista. Sicuramente però qualcosa di intimamente negativo all’interno del decreto...