• 04 dicembre 2020 —

L'editoriale

Roma, la falsa partenza del centrodestra

  Non so se possiamo definirlo un compromesso, un baratto o qualcosa di simile. Certo è che la scelta del candidato sindaco di Roma nel centrodestra rischia di innestare un cortocircuito pericoloso. Stando alle ultime dichiarazioni, Giorgia Meloni accetterebbe il nome di Guido Bertolaso alla   sola condizione che, sulla scelta...

Articoli classificati come "Mediterraneo"
Sovranità nazionale/ L'Algeria ruba il mare della Sardegna. Roma tace

Sovranità nazionale/ L’Algeria ruba il mare della Sardegna. Roma tace

Il recente Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-02850 del 5 febbraio rivolto al Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale   suggerisce alcuni spunti di riflessione sulla definizione e natura...
Mediterraneo/ Fascinose storie di corsari, navi, popoli

Mediterraneo/ Fascinose storie di corsari, navi, popoli

Nato a Tripoli, discendente di siciliani e maltesi, il prof. Salvatore Bono è autore d’una vasta produzione di studi sul Mediterraneo e la sua storia. Il suo penultimo libro è...
L'invasione non si ferma. Tutti i numeri del disastro

L’invasione non si ferma. Tutti i numeri del disastro

Ricordate i proclami natalizi con cui il Ministero dell’Interno annunciava, mentendo spudoratamente, di aver dimezzato gli sbarchi? Ora la verità sta venendo a galla. O meglio a riva. E i...
Suez, l'Egitto e l'Italia. Il "grande gioco" del Mediterraneo

Suez, l’Egitto e l’Italia. Il “grande gioco” del Mediterraneo

Il Canale di Suez, l’Egitto, il Mediterraneo e l’Italia. E ancora le potenzialità della repubblica egiziana, i giochi delle superpotenze e le potenzialità inespresse dell’Italia in un’area cruciale e i...
Dopo la Brexit/ Quel che resta dell'Unione

Dopo la Brexit/ Quel che resta dell’Unione

L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea suggella la crisi della comunità di Stati che a lungo si era illusa di poter rimanere coesa, nonostante divergenze, dissapori, incomprensioni. La crisi nel...
Trucchi ed inganni a Berlino. La conferenza sulla Libia può fallire

Trucchi ed inganni a Berlino. La conferenza sulla Libia può fallire

Le conclusioni sono già state scritte. Il difficile sarà farle firmare. A prima vista la firma più difficile da strappare sarà quella del premier di Tripoli Fayez al Serraj. Per...
Geopolitica/ Putin congela Haftar e guarda a Berlino

Geopolitica/ Putin congela Haftar e guarda a Berlino

Poteva portarlo a Tripoli, ma lo ha fermato un passo prima. Ora è tutto chiaro. Il generale Khalifa Haftar è un protetto di Vladimir Putin, ma non è il suo...
Mediterraneo/ L'Egitto mostra i muscoli ad Ankara

Mediterraneo/ L’Egitto mostra i muscoli ad Ankara

L’Egitto ha effettuato a inizio gennaio una grande esercitazione aeronavale che ha coinvolto al largo delle coste mediterranee decine di unità e centinaia di uomini. Un chiaro segnale alla Turchia...
Putin e Erdogan fissano il nuovo ordine mediterraneo. Alle spalle dell'Europa

Putin e Erdogan fissano il nuovo ordine mediterraneo. Alle spalle dell’Europa

Nonostante l’arrivo di Haftar a Roma la partita libica del premier Giuseppe Conte e del ministro degli esteri Luigi Di Maio s’è definitivamente arenata. Dopo un’altra giornata trascorsa a fare...
Turchia e Russia preparano la spartizione della Libia. Di Maio resta a guardare

Turchia e Russia preparano la spartizione della Libia. Di Maio resta a guardare

Domanda: chi comanda a Tripoli? Risposta: capi jihadisti, predicatori e capi della Fratellanza Musulmana che, con l’aiuto di Recep Teyyp Erdogan, combattono il generale Khalifa Haftar e tengono in piedi...
L’inutile slalom di Giuseppi e Gigino tra Haftar e Serraj

L’inutile slalom di Giuseppi e Gigino tra Haftar e Serraj

Il rapido tour del ministro degli Esteri Luigi Di Maio in Libia – frettolosamente organizzato nel tentativo di restituire a Roma un minimo di credibilità in uno scacchiere strategico per...
Algeria 2/ Con un'elezione farsa "le pouvoir" s'impone sul popolo

Algeria 2/ Con un’elezione farsa “le pouvoir” s’impone sul popolo

Il sistema ha sfidato il popolo ed ha vinto. Ma ha vinto male. Con pochi voti, dal momento che soltanto il 39% degli elettori si è recato alle urne, e...
Algeria al voto. Tra proteste, minacce e brogli. Il futuro rimane un'incognita

Algeria al voto. Tra proteste, minacce e brogli. Il futuro rimane un’incognita

Dopo Abdelaziz Bouteflika sarà il suo fantasma a governare l’Algeria. A meno che dopo le elezioni-farsa di oggi non insorga un movimento di popolo, spontaneo, avverso al vecchio regime, purtroppo...
Grazie a "Giuseppi" in Libia  non contiamo più nulla

Grazie a “Giuseppi” in Libia non contiamo più nulla

Ohibò in Libia non contiamo più nulla. Giuseppe Conte se n’è accorto al vertice Nato di Londra quando Gran Bretagna, Francia, Germania e Turchia l’hanno escluso dagli incontri in cui...
Il Canale di Suez ha 150 anni. Una lunga storia italo-egiziana

Il Canale di Suez ha 150 anni. Una lunga storia italo-egiziana

Il novembre 2019 è il mese delle celebrazioni per i 150 anni del Canale di Suez, inaugurato appunto del 1869, dopo dieci anni di ciclopici (e tragici, dato il costo...