• 19 marzo 2019 —

L'editoriale

Il terrorismo è globale e gli allarmi non bastano

Siamo tutti vulnerabili e nessun allarme basta a prevenire il nuovo terrorismo. Neppure quando le forze di sicurezza sono preventivamente in allerta. L’avevamo già intuito durante i giorni bui in cui i lupi solitari dell’Isis colpivano indiscriminatamente le città europee. L’uccisione di tre passeggeri su un tram ad Utrecht, solo...

Articoli classificati come "Russia"
Armi & affari/ L'Arabia Saudita è il super cliente mondiale

Armi & affari/ L’Arabia Saudita è il super cliente mondiale

Il volume del commercio internazionale di armi pesanti nel quinquennio 2014-18 ha superato del 7,8%  quello fra il 2009 e il 2013 e del 23%  il periodo 2004-2008. È quanto...
Ritrovati altri 12 caduti in Russia. Il 2 marzo il ritorno in Patria

Ritrovati altri 12 caduti in Russia. Il 2 marzo il ritorno in Patria

Dopo quasi ottant’anni sono tornati in Italia dalla steppa russa. Per ora soltanto i corpi di 12 nostri soldati, caduti durante la Seconda guerra mondiale e riesumati nella fossa comune...
Centrafrica nel baratro. La Francia scappa, l'ONU fallisce, i russi comandano

Centrafrica nel baratro. La Francia scappa, l’ONU fallisce, i russi comandano

La prima (e, probabilmente, ultima) volta che il mondo si è accorto del Centrafrica era il 4 dicembre 1977. Quel fatidico giorno il presidente Jean-Bédel Bokassa si proclamò imperatore del...
Terrorismo/ L'Isis non è morto. L'analisi di A. Orsini

Terrorismo/ L’Isis non è morto. L’analisi di A. Orsini

Nelle vacanze di Natale siciliane ho letto lo studio del professore Alessandro Orsini, «L’Isis non è morto. Ha solo cambiato pelle», Rizzoli (2018). Ad un certo punto del testo il...
La guerra in Siria è (quasi) finita. Ma la pace è nelle mani di Vladimir Putin

La guerra in Siria è (quasi) finita. Ma la pace è nelle mani di Vladimir...

Da ieri la guerra in Siria è praticamente finita. Le ultime incognite, dopo la riconquista di gran parte del Paese per mano di Bashar Assad, riguardavano la provincia di Idlib,...
Geopolitica/ Cina, Russia, Europa: il "grande gioco" della rotta Artica

Geopolitica/ Cina, Russia, Europa: il “grande gioco” della rotta Artica

Così come accadde nella seconda metà del diciannovesimo secolo con l’apertura del canale di Suez, il recente ampliamento ha comportato una radicale accelerazione non solo nella strategia e tecnica dei...
Gaiani/ Gli USA ripiegano le bandiere e si ritirano. Le ragioni di Trump

Gaiani/ Gli USA ripiegano le bandiere e si ritirano. Le ragioni di Trump

La decisione di Donald Trump di abbinare al ritiro dei 2mila militari schierati in Siria il dimezzamento dei 14 mila dislocati in Afghanistan risponde a una strategia che ha le...
Mosca manda soldati nelle Curili. Tokyo s'arrabbia e protesta

Mosca manda soldati nelle Curili. Tokyo s’arrabbia e protesta

Nuove frizioni tra Russia e Giappone dopo la decisione di Mosca di rafforzare la presenza militare sulle isole di Etorofu e Kunashiri, nell’arcipelago delle Curili meridionali.  Per ordine del Cremlino...
Linea del fuoco/ Quel Natale del 1984 tra i monti dell'Afghanistan

Linea del fuoco/ Quel Natale del 1984 tra i monti dell’Afghanistan

C’era una volta la guerra. E il tempo per raccontarla. Ricordo l’Afghanistan, la mia seconda volta da giornalista, un Natale, 34 anni fa. Si chiamava Mastichken. Trenta case nella provincia...
Russia/ I Romanov, ascesa e declino di una dinastia imperiale

Russia/ I Romanov, ascesa e declino di una dinastia imperiale

Nella notte del 17 luglio 1918 affogò nel sangue la dinastia dei Romavov. Una delle più atroci e spregevoli pagine della storica dell’albeggiante Novecento, sul finire della prima grande guerra...
Mare d'Azov. Dopo la battaglia navale una battaglia legale

Mare d’Azov. Dopo la battaglia navale una battaglia legale

La breve ma cruenta battaglia navale è avvenuta nello Stretto di Kerch, unico passaggio che mette in comunicazione il Mare d’Azov (39.000 km2 – profondità media di 7m) sito di...
G. Gaiani/ Crimea: tante proteste, ma nessuno vuole morire per Kiev

G. Gaiani/ Crimea: tante proteste, ma nessuno vuole morire per Kiev

Resta alta la tensione tra Russia e Ucraina a oltre una settimana dall’incidente nel Mare d’Azov in cui tre piccole imbarcazioni ucraine sono state fermate e catturate con i 24...
Industria agroalimentare/ Un miliardo di euro il costo delle sanzioni anti Russia

Industria agroalimentare/ Un miliardo di euro il costo delle sanzioni anti Russia

Dopo l’abbordaggio nel mare d’Azov e i movimenti di truppe e blindati lungo la frontiera, il contezioso tra Russia e Ucraina si ingroviglia sempre più. Male. Per tanti motivi. Alcuni...
Libia 2/ Ecco perchè la conferenza di Palermo è un fallimento italiano

Libia 2/ Ecco perchè la conferenza di Palermo è un fallimento italiano

Peggio di così per l’Italia non poteva andare. Aspiravamo a diventare i gradi mediatori, l’ombelico di tutte le politiche internazionali della Libia e ci ritroviamo con un pugno di mosche...
Comunismo/ Prima ti fotografo e poi ti fucilo. La sorte dei "nemici del popolo"

Comunismo/ Prima ti fotografo e poi ti fucilo. La sorte dei “nemici del popolo”

      Avete mai sentito parlare del «poligono di tiro di Butovo»? Mentre chissà quante volte abbiamo sentito i nomi di Auschwitz, Dachau, Buchenwald et. Butovo è un vasto...