• 12 luglio 2020 —

L'editoriale

Gli occidentali che odiano l’Occidente

  Mi torna alla memoria un gran libro del 1964 sul quale, purtroppo, si è depositata la polvere: Il suicidio dell’Occidente. Un saggio sul significato e sul destino del liberalismo americano. L’autore è James Burnham, vecchio trotzkista divenuto guru del conservatorismo americano nel dopoguerra. Gridava ancora quel libro alla nostra...

Articoli classificati come "tennis"
L'Italia vincente/ Elogio di Matteo Berrettini, l'erede (tanto atteso) di Panatta

L’Italia vincente/ Elogio di Matteo Berrettini, l’erede (tanto atteso) di Panatta

Il giovane romano Matteo Berrettini, a soli ventiquattro anni è già n° 8 della classifica ATP. Tennista di ottimo livello, ancora aperto ai miglioramenti tecnici su tutte le superfici, è dotato...
Sport/ Inarrestabile, il ritiro senza riposo di Maria Sharapova

Sport/ Inarrestabile, il ritiro senza riposo di Maria Sharapova

Nel 2017, a trent’anni tondi e con alle spalle trionfi e tonfi (sportivi e non solo), la formidabile tennista russa Maria Sharapova ha pubblicato “Unstoppable. My life so far”, edito...
Bell'Italia/ Fabio Fognini conquista Montecarlo. 51 anni dopo Nicola Pietrangeli

Bell’Italia/ Fabio Fognini conquista Montecarlo. 51 anni dopo Nicola Pietrangeli

Fabio Fognini ha vinto il Masters 1000 di Montecarlo. Per il 31enne azzurro si tratta della vittoria più prestigiosa della carriera, arrivata contro la grande sorpresa del torneo, il serbo Dusan Lajovic, anche lui alla prima...
Il film/ "Borg McEnroe". L'indimenticabile finale dei giganti

Il film/ “Borg McEnroe”. L’indimenticabile finale dei giganti

Nelle sale un film di Janus Metz Pedersen dedicato all’epica finale di Wimbledon del 1980 tra lo svedese Bjorn Borg (Sverrir Gudnason) e l’americano John McEnroe (Shia LaBeouf). Senza molta...
Figuracce/ Il Colosseo umiliato da sindacati e ministri

Figuracce/ Il Colosseo umiliato da sindacati e ministri

Se Einstein, Fermi ed Oppenheimer, quando lavoravano a Los Alamos, avessero conosciuto gli uomini della sinistra italiana di oggi, avrebbero impiegato molto meno tempo e risparmiati parecchi milioni di dollari...