th-9

Tomaso Staiti, uno dei protagonisti centrali della destra milanese che fu, racconta, a suo modo e con forte partecipazione, il romanzo autobiografico di Albert Spaggiari “Le fogne del Paradiso. Nizza 1976: la rapina del secolo”. Il volume, edito ora per la prima volta in Italia grazie alla casa editrice OAKS, è un piccolo capolavoro sulla ribellione e l’audacia che va letto (obbligatoriamente) assieme allo splendido libro di Giorgio Ballario “Vita spericolata di Albert Spaggiari” (edizioni L’Idrovolante) che abbiamo recensito pochi mesi fa sulle pagine di Destra.it.
“Le fogne del paradiso” è un gioiello letterario, perduto e ritrovato, che vent’anni fa appassionò la Francia intera; eppure nessun editore nostrano ebbe il coraggio di pubblicarlo. Troppo scomodo, troppo “sconveniente”. Oggi possiamo finalmente leggerlo in Italia grazie a Tomaso, un uomo inquieto, coraggioso e di forte carattere. Come il suo amico Albert.