Le piaghe d’Italia sono più numerose e gravi delle sette bibliche d’Egitto. E non discendono dall’Ira divina. Discendono da una classe dirigente in genere, quella politica in specie, imbelle, incapace di qualsiasi azione seria e dignitosa.
Pensate al caso delle vaccinazioni: il numero di quelle obbligatorie mutato, prima dodici poi dieci; gratuite per i nati nel 2017, a pagamento per gli altri; per gli inadempienti multe, ma non esclusione dalla promiscuità con i vaccinati. Un vero guazzabuglio che non garantisce nessuno, se non le case farmaceutiche, notoriamente riconoscenti con i benefattori. Le voci della scienza non sono univoche circa la necessità delle vaccinazioni, si discute sul merito e sul numero. Il legislatore non prevede la gratuità per tutti coloro che obbliga a sottoporvicisi.. Eppure l’Italia è in forte calo di natalità. Vero è che puntano sugli immigrati, ma un aiutino alle famiglie italiane ci poteva stare ugualmente. A proposito: gli immigrati devono vaccinarsi o no? Se si, chi paga? Nel PD c’è chi trepida per loro, che rischierebbero d’essere contaminati dagli italiani!
Davvero bisogna temere più i cretini dei criminali, perché fanno male anche quando non vogliono. Purtroppo i cretini abbondano non solo al governo, non solo nel PD, ma anche negli elettori. Una maggioranza d’imbelli. E’ la democrazia, bellezza.