Inutile sprecare tempo e denaro con commissioni internazionali d’inchiesta. Inutile anche sprecare soldi per l’Onu e per scemenze simili, a partire dalle corti internazionali di giustizia. Per stabilire chi è colpevole e chi è innocente basta rivolgersi a Gianni Riotta ed al suo quotidiano, la Busiarda (La Stampa).
Di fronte al massacro di decine e decine di bambini palestinesi persino l’americano Kerry ironizza su quanto sia poco “chirurgica” l’operazione di Israele? Bene, per la Busiarda si tratta di una evidente gaffe di Kerry perché non è altrimenti comprensibile una critica rivolta a chi ha già ucciso centinaia di civili. Vietato criticare, vietato protestare, vietato indignarsi. La linea della politica e della morale la decidono a La Stampa. E se uno non è d’accordo o è un criminale o si è alle prese con una gaffe. E in Ucraina? Ci sarà mica bisogno di appurare i fatti. Non si devono ascoltare le versioni dei contendenti e, meno che meno, esaminare eventuali prove. Riotta ha già deciso che Putin è colpevole, dunque va condannato. E l’Italia deve rinunciare al South Stream per acquistare gas e petrolio dagli Usa. Shale gas e shale oil, che devastano l’ambiente.
Ma quando parla di Stati Uniti, Riotta può ignorare i danni al Pianeta, l’inquinamento, i gas serra. Punire Putin ad ogni costo. Soprattutto se i costi son quelli che paga l’Italia ed i guadagni sono per gli Stati Uniti. E se quei criminali di Brasile, India, Cina e Sudafrica si alleano con la Russia per creare una banca internazionale di sviluppo alternativa all’attuale banca mondiale ed al Fmi, siamo pronti a sanzioni anche contro di loro. Basta con i giocatori brasiliani.
Oddio, il geniale Riotta avrà qualche problema in più a schierarsi a favore dei marò in India o a chiedere che i suoi padroni di Fca-Fiat non faccian più affari con Pechino, ma qualche soluzione si troverà. D’altronde le operazioni di Fiat in Russia stentano, ciò significa che i russi sono cattivi e devono essere puniti. E visto che, dopo anni di successi, anche Cnh Industrial (la versione “pesante” di Fiat) stenta in America Latina, significa che dobbiamo sanzionare anche l’America Latina. Non a caso alleata dell’orco Putin. Forse il burattino dovrebbe proporre in Europa la candidatura di Riotta al posto di quella della Mogherini.