I ribelli yemeniti Houthi hanno lanciato due missili balistici verso impianti della compagnia petrolifera Aramco in Arabia Saudita. Ma secondo l’agenzia saudita Spa entrambi sono stati intercettati.
La televisione Al Masirah degli Houthi, citata dal sito del quotidiano Arab News, ha detto che i missili sono stati lanciati verso un porto della Aramco sul Mar Rosso. Il portavoce della Coalizione araba a guida saudita che combatte contro i ribelli sciiti yemeniti ha affermato che entrambi i vettori sono stati intercettati sopra la città di Jazan e che i detriti sono caduti su quartieri residenziali ma senza provocare vittime o danni significativi.
La compagnia saudita sta costruendo a Jazan una raffineria con una capacità di 400.000 barili al giorno. Lo scorso 3 aprile la Coalizione araba aveva denunciato un attacco degli Houthi ad una petroliera saudita in navigazione nel Mar Rosso, che aveva riportato solo lievi danni.