Che l’estrema destra statunitense fosse la più idiota del mondo, lo si sapeva da un pezzo (e sì che di concorrenti agguerriti, in quell’ambito, ne aveva e ne ha a bizzeffe!), ma questa volta si sta davvero superando. E’ riuscita in un sol colpo ad eliminare definitivamente Trump dalla scena politica, a far trionfare l’equivalenza Partito democratico=democrazia, a dare la stura ovunque a una retorica massmediale che ricorre ai paragoni più assurdi (Allende 1973 – salvo il fatto che qui non ci sono né aerei da bombardamento né carri armati… un piccolo particolare; Tejero 1981 – ma la Guardia civil qui dov’è?, “colpo di Stato”, “insurrezione” e chi più ne ha più ne metta…) e a far equiparare i populisti europei a questo bel manipolo di dementi. Complimenti vivissimi.

 

Marco Tarchi