Sin dall’inizio della ‘emergenza’ psicosanitaria, il vero obiettivo di chi semina terrorismo e disinformazione è stato trasformare dei codardi in un esercito di conigli mannari eterodiretti, da scatenare contro chi dissente.
Sono solo degli schiavi a cui è impedito ragionare, umiliati da una museruola che indossano fideisticamente come salvifico viatico -per salvaguardarsi la vita terrena – senza accorgersi invece di essere già morti come persone, nel momento in cui hanno accettato di cessare di vivere, insieme alla dignità a cui per vigliaccheria hanno rinunciato.
Per fortuna è facile riconoscerli e tenersene alla larga: sono quelli che da soli in auto o passeggiando lungo strade deserte indossano la museruola.
Quelli che, con la bava alla bocca, ti aggrediscono appena osi opinare – appellandoti a logica e ragionevolezza – dissentendo da uno qualsiasi dei mantra ripetuti all’infinito da Media e TV che i terrorizzati psicolabili in servizio permanente ed effettivo considerano come Verbo.
Neppure hanno contezza delle conseguenze ultime che avranno la loro vigliaccheria e la patetica complicità con cui hanno cadavericamente aderito prima al ‘distanziamento’ e ora alla campagna vaccinista.
Il risultato – per tutti – le vediamo già sull’economia distrutta, sulla vita delle persone rovinata, sui rapporti sociali stravolti. Ma il peggio deve, purtroppo, ancora venire.
Ci resta, ormai, solo sperare che il vaccino di Bill Gates (che intanto conta i quattrini guadagnati grazie al ‘virus cinese’) ci liberi presto anche dai pandementi, però speriamo che lo faccia definitivamente.